Società
stampa

La fatica di una giustizia giusta

Incontro promosso dall’associazione "Città dell’uomo" venerdì 25 presso la Biblioteca del Seminario

Parole chiave: giustizia (3), giustizia riparativa (2), carcere (34)
La fatica di una giustizia giusta

Si svolgerà  venerdì 25 novembre con inizio alle ore 20.30 presso la Biblioteca del Seminario diocesano (entrata da via del Seminario 7 a Gorizia) si svolgerà un incontro pubblico  sul tema “La fatica  di una giustizia giusta”.
Ospiti saranno, Luca Grion   professore di filosofia morale presso l’Università degli studi di Udine ed il dottor Alberto Quagliotto direttore della casa circondariale di Gorizia.
L’incontro è organizzato dalla Associazione "Città dell’uomo" nata da alcuni mesi che si propone tra i suoi fini statutari  quello di promuovere e di diffondere una cultura politica della partecipazione oltre che di valorizzare il patrimonio di storia associativa e sociale del mondo cattolico isontino.
Il tema della giustizia riparativa è un argomento che occupa il dibattito culturale da diversi anni e che di recente è tema del dibattito politico del paese in quanto uno degli elementi portanti della Riforma della Giustizia contenuta nel disegno di legge Cartabbia.
La giustizia riparativa nel concreto si propone di introdurre una dialettica "tripolare": non c’è più solo lo Stato che punisce e l’autore del reato che subisce la pena, ma c’è anche la vittima. Il paradigma riparativo permette alla vittima e all’autore del reato di partecipare attivamente, se entrambi vi acconsentono liberamente, alla risoluzione delle questioni risultanti dal reato con l’aiuto di un terzo imparziale.
Attraverso questa modalità gli autori del reato sviluppano un percorso che gli accompagna a riflettere e a scegliere di riparare al danno provocato dalle proprie azioni, assumendosi le proprie responsabilità, e intraprendendo un percorso teso al cambiamento dopo aver riconosciuto le proprie azioni.
Si tratta di una metodologia adottata in Sud Africa in occasione dei processi di riconciliazione delle vittime dell’Apartheid, ma che trova applicazione anche nel mondo della scuola.  
Con i relatori si rifletterà in cosa consista concretamente questa pratica, quali sono le sue potenzialità ed i suoi limiti.

L’Associazione "Città dell’uomo"

"Città dell’uomo" è un’Associazione di promozione sociale costituita ad agosto del 2022.
L’associazione ha sede a Gorizia e tra i suoi fini statutari si propone in particolare d di elaborare, di promuovere e di diffondere una cultura politica della partecipazione, attraverso l’adesione i valori della democrazia, espressi nei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana.
Rispondendo alle complesse esigenze della società in trasformazione, si propone inoltre di valorizzare il patrimonio di storia associativa e sociale del mondo cattolico isontino. Collabora per la realizzazione delle sue iniziative con l’Azione cattolica e l’Istituto Maritain di Trieste.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
La fatica di una giustizia giusta
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.