Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Ricollocare i lavoratori colpiti dalla crisi

Rinnovato in Prefettura il Protocollo d’intesa che riguarda la forza lavoro del territorio monfalconese

Parole chiave: ricollocamento (1), Monfalcone (13), lavoratore (2)
Ricollocare i lavoratori colpiti dalla crisi

Da tempo ormai il territorio monfalconese, a livello occupazionale, vive un drammatico momento congiunturale e, quasi quotidianamente, la cronaca locale è segnata da notizie di imprese costrette a chiudere i battenti, con chiare ripercussioni su tutti i loro lavoratori e le loro famiglie.
Per sostenere questo momento di difficoltà, Confindustria Venezia Giulia, le sigle sindacali CGIL, CISL e UIL, i rappresentanti istituzionali della Regione Friuli Venezia Giulia e dell’amministrazione comunale di Monfalcone si sono incontrati nelle scorse settimane presso la Prefettura di Gorizia per rinnovare il protocollo d’intesa, siglato nel corso del 2018, finalizzato a favorire in primo luogo la ricollocazione dei lavoratori coinvolti dalle crisi d’impresa che hanno interessato proprio il territorio monfalconese.
Tramite questo protocollo è stato asottolineato l’interesse delle parti nel continuare a favorire processi di riposizionamento dei lavoratori soggetti alla recessione, sostenendo il più possibile ed in quantità sempre più consistente il loro riassorbimento verso i settori che stanno dimostrando una maggiore propensione all’occupazione e allo sviluppo, come la filiera della navalmeccanica e della cantieristica navale.
Obiettivo del protocollo è portare, entro il 31 dicembre prossimo, l’aliquota di lavoratori ricollocati ad una misura pari al 5% della consistenza dell’indotto attualmente presente. Per raggiungere questo livello, la Regione Friuli Venezia Giulia si impegna a rendere efficace il processo di ricollocazione attraverso le proprie Politiche Attive del Lavoro, anche predisponendo un’apposita formazione, che vada a rispondere ai bisogni evidenziati dalle imprese.
All’ultimo Recruiting Day svoltosi a Monfalcone hanno aderito ben 30 imprese e circa 400 persone fuoriuscite dal mondo del lavoro; la sola Fincantieri ha tenuto a colloquio 109 persone e di queste 32 sono alla seconda fase delle selezioni.
Nei prossimi giorni prenderà vita un secondo Recruiting Day, promosso da Monte Carlo Yachts S.p.A, inoltre, dallo scorso 1° maggio, è stato attivato anche un protocollo d’intesa con soggetti privati per il ricollocamento dei lavoratori.
Non da ultimo è stata dichiarata l’intenzione di lavorare direttamente con Fincantieri per aprire spazi di ricollocamento per lavoratori provenienti da aziende in crisi.
"Proseguiamo con questo protocollo - ha commentato il presidente della Giunta regionale, Massimilano Fedriga - perché si è visto come i passi fatti stiano andando nella direzione giusta. Va certamente implementato e portato avanti con ancora maggior rigore. Voglio infine ringraziare le rappresentanze sindacali, per non aver chiesto un "mero" sussidio, ma la dignità del lavoro".

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Ricollocare i lavoratori colpiti dalla crisi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.