Gorizia
stampa

Sentieri di memoria e di pace

Incontro a Caporetto promosso da Concordia et Pax

Parole chiave: Concordia et Pax (14), Caporetto (3)
Sentieri di memoria e di pace

L'Associazione Concordia et Pax organizza un incontro sabato 16 settembre alle ore 10,30 a Caporetto - Kobarid alla chiesetta di Sant’Antonio alla sommità dell’ossario dei caduti della prima guerra mondiale.  Come noto su questo tormentato fronte furono oltre venti i popoli che si combatterono  inutilmente.
La chiesetta  è stata consacrata il 16 settembre del 1669. Celebrerà quindi fra due anni i 350 anni dalla sua consacrazione.  La si raggiunge dal centro del paese lungo una strada ai cui lati sono riportate le stazioni della  Via Crucis. Dopo la prima guerra mondiale attorno alla chiesetta, che ne costituisce la sommità, venne costruito l’ossario per gli oltre 5.000 caduti italiani raccolti nella valle dell’Isonzo. Subì  di conseguenza dei rimaneggiamenti, sia nelle stazioni della via crucis, completamente rifatte, che nella volta della chiesetta dove è stato coperto l’affresco che la decorava.
I vescovi di Gorizia, Carlo Redaelli e di Koper Capodistria Jurij Bizjak celebreranno la messa della pace in memoria di tutti caduti della prima guerra mondiale.
Accompagnerà l’incontro una testimonianza della prof.sa Liliana Ferrari,  la quale offrirà un memoria  storica illustrando e inquadrando le vicende e le lotte nazionali esplose in quel conflitto.
Una occasione per pregare per tutti i caduti su questo fronte e per ricordare il lungo cammino di pacificazione e di riconciliazione.  La nostra popolazione tutta, la Chiesa goriziana in particolare e tanti uomini di buona volontà  hanno saputo proporre e cogliere la lezione di vita e la speranza ricostruendo la convivenza, la collaborazione e la pace. Facendo memoria delle "sconfitte" e delle "vittorie" ribadire l’inutilità della guerra e la centralità dell’impegno per la pace secondo i principi più volte richiamati della memoria, del perdono, della riconciliazione nella giustizia per tutti.
Per chi desidera partecipare la comitiva si ritroverà a Gorizia al piazzale della Casa Rossa, la partenza è prevista alle 8,45 mentre alle 10,30 verrà celebrata una messa per tutti i caduti accompagnata dalla memoria storica e dalla deposizione nella chiesetta di un omaggio floreale ai caduti.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Sentieri di memoria e di pace
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.