Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Numeri record per il crematorio

Dal 2012 ad oggi l’impianto di Muscoli ha incrementato il numero di richieste di oltre il duecento per cento raggiungendo le 2500 registrate nel corso dello scorso anno

Parole chiave: cremazione (5)
Numeri record per il crematorio

L'impianto per le cremazioni della frazione di Muscoli, aperto alla fine del 2012, ha incrementato il numero di richieste dell’oltre il duecento per cento, passando dalle 1.560 cremazioni del 2013 a oltre 2.500 lo scorso anno. Questi dati si riferiscono a cremazioni di salme e di resti mortali, per esumazioni ed estumulazioni di fine contratto di concessione nei vari cimiteri.
Per ridurre i tempi di attesa, nei primi mesi del 2018 l’azienda che lo gestisce, il Gruppo Altair, ha deciso di aggiungere il secondo impianto.
Alla fine del 2018 le cremazioni sono salite ulteriormente a oltre tremila e 300. Nei primi mesi dell’anno in corso c’è un aumento del 35 per cento. Per quanto concerne i dati relativi a Cervignano, le autorizzazioni del 2018 sono state 30.
Nei primi mesi del 2019 queste sono già 18, con una tendenza di un più 80 per cento.
Ricordiamo che l’impianto è consorziato con i Comuni di Fiumicello - Villa Vicentina, Terzo d’Aquileia, Aquileia, Ruda e Campolongo Tapogliano.
Questi permette così di soddisfare le richieste di tutto l’ambito della Bassa friulana e anche della vicina provincia di Gorizia, del Medio Friuli, di alcune zone del Pordenonese e del vicino Veneto.
Ci sono poi anche richieste provenienti da altre parti della regione. Questo perché sul territorio ve ne sono relativamente pochi.
L’impianto ha dei criteri molto rigidi per quanto riguarda i controlli. Infatti, risulta sottoposto a periodiche analisi sulle emissioni di polveri nell’ambiente. Il perché la domanda di cremazioni sia in costante aumento va ascritto al cambio di mentalità e alla contemporanea indisponibilità di posti nei vari cimiteri.
Il Comune di Cervignano si è detto particolarmente soddisfatto dell’investimento fatto a suo tempo, che ha avuto così tante richieste.
D’altro canto, le inumazioni tradizionali si effettuano ancora e per questo motivo la scorsa settimana il Comune di Cervignano ha stanziato 120 mila euro per la realizzazione di una quarantina di nuovi loculi nel cimitero della frazione di Strassoldo.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Numeri record per il crematorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.