Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

In bicicletta in sicurezza agli impianti sportivi

Fvg Strade ha espresso il parere favorevole per la realizzazione del nuovo tracciato della pista ciclabile Alpe Adria, nella parte  che collegherà i campi di calcio e di bocce a Muscoli

Parole chiave: ciclovia Alpe Adria (1), bicicletta (4)
In bicicletta in sicurezza agli impianti sportivi

Fvg Strade ha espresso nei giorni scorsi il parere favorevole per la realizzazione del nuovo tracciato della pista ciclabile "Alpe Adria", nella parte che attraversa la zona sportiva della frazione cervignanese di Muscoli.
Si tratta di un provvedimento molto atteso dalle associazioni sportive e dai molti frequentatori del campo di calcio sintetico e della struttura coperta dedicata alle bocce.
Una pronuncia accolta favorevolmente anche dai residenti, che da anni si lamentavano della pericolosità per l’intenso traffico ciclabile tra le due strutture sportive, dove si fermano appassionati, atleti e famiglie che si recano ad assistere ai molteplici eventi sportivi.
Il nuovo tracciato della pista ciclabile lambirà il confine dell’area, nella parte retrostante il nuovo centro civico, che attualmente è in fase di costruzione. Successivamente, il tracciato si ricongiungerà, dopo aver attraversato il parco giochi, all’attuale percorso ciclabile scongiurando in questo modo l’ipotesi prospettata nei mesi scorsi e che prevedeva la prosecuzione del tracciato sulla strada regionale. Un intervento che avrebbe comportato la copertura dell’esistente fossato.
Intanto si provvederà a tracciare la nuova pista ciclabile nell’ambito del cantiere per la costruzione del centro civico. In un prossimo futuro si punta allo sfruttamento dell’attraversamento della frazione di Muscoli per creare dei servizi di ristoro e di supporto al turismo ciclabile.
Si tratta di un’importante potenzialità per l’intero ambito della Bassa friulana.
Si punta a risolvere anche un annoso problema: quello dell’attraversamento della strada regionale, attualmente segnalato da un semaforo che non è però attivo.
Tra le proposte al vaglio degli esperti per la decisione finale, quella di spostare l’attraversamento in una zona più visibile e più sicura, nei pressi dell’abitato di Muscoli ponendolo prima della curva che conduce alla rotonda di ingresso a Cervignano. Con questo, si dimostra che, le tematiche legate alla mobilità in sicurezza sulle due ruote, sono sempre più tenute in considerazione.
Con anche un occhio di riguardo alla possibilità di fornire adeguati servizi ai sempre maggiori turisti che desiderano spostarsi godendo le bellezze naturali.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
In bicicletta in sicurezza agli impianti sportivi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.