Gorizia
stampa

Trattato di Osimo: in programma un convegno

Quarant’anni fa, il 10 novembre 1975, Italia e Jugoslavia si incontravano nella cittadina marchigiana di Osimo per sottoscrivere l’importante trattato che metteva fine ad ogni possibile contenzioso sui confini tra i due Stati, aprendo lo scenario dell’integrazione europea.

Parole chiave: Trattato di Osimo (1), convegno (48), commemorazione (68)

La Provincia e il Comune di Gorizia, l’Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei e l’associazione Krožek Anton Gregorčič hanno voluto ricordare questo importante passo, definito dalla vicepresidente provinciale Mara Černic "il punto di partenza per quella che è oggi l’integrazione europea. L’unitarietà del territorio italo - sloveno è quello su cui dobbiamo lavorare, pensandolo come un territorio unico dal punto di vista delle possibilità e dell’economia".
Nelle prossime settimane si terrà a Gorizia anche un convegno dedicato proprio al quarantennale del Trattato di Osimo, testo nel quale le parti si impegnavano in materie quali i valichi confinari, gli assi viari, la gestione delle acque comuni. Come sottolineato da Nicolò Fornasir dell’ICM, "Osimo va oggi riletto criticamente come spunto per una nuova unità di questo territorio, mirando a essere luogo di integrazione e cooperazione. Il convegno potrà essere il momento in cui vedere se la scommessa fatta 40 anni fa sia stata vincente, osservare cosa è stato fatto e cosa migliorare".

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Trattato di Osimo: in programma un convegno
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.