Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Stagione Artistica ricca di novità

Presentato il cartellone 2022/23 del Nuovo Teatro Comunale di Gradisca

Parole chiave: teatro (119), stagione artistica (9)
Stagione Artistica ricca di novità

Sarà una Stagione Artistica ricca, variegata e a tutto tondo quella che caratterizzerà l’annata 2022/2023 del Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo.
Ancora una volta affidata alle sapienti mani di ArtistiAssociati (che recentemente ha ricevuto il riconoscimento di Centro di Produzione teatrale dal Ministero della Cultura) la Stagione - presentata negli scorsi giorni dal presidente di ArtistiAssociati Walter Mramor, dall’assessore comunale alla Cultura Marco Zanolla e dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Alberto Bergamin - si compone di 10 appuntamenti, di cui 8 per il cartellone della Prosa e 2 di Danza. Accanto alla proposta teatrale serale, anche 4 appuntamenti in pomeridiana per le famiglie e 3 matinée pensate per le scuole.

Innesti
Per il pubblico gradiscano - e non solo - ArtistiAssociati e l’amministrazione comunale hanno pensato anche ad una "sorpresa": nasce infatti la prima stagione di "Innesti - Connessioni teatrali affatto prevedibili", interamente ospitata presso la Sala Bergamas. "Da settembre questo spazio, da sempre aperto alla sperimentazione, ospiterà un programma insolito di teatro e danza rivolto ad un pubblico eterogeneo. Grazie ad un inedito uso dello spazio la distanza tra l’interprete e lo spettatore sarà ridotta e l’esperienza ancora più coinvolgente" ha raccontato Mramor.
"Innesti" si aprirà quindi il 15 settembre con "Mi abbatto e sono felice", spettacolo di e con Daniele Ronco; un monologo "a impatto ambientale 0", che vedrà l’attore su una bici e, pedalando, produrre l’energia necessaria ad alimentare la scena. Lo spettacolo verrà replicato fino al 18 settembre.Il 24 e 25 settembre di scena la danza con "Bellanda suite", mentre dal 28 al 30 "PPP ti presento l’Albania": Klaus Martini, attore italiano di origini albanesi, scrive una lettera a Pasolini, raccontandogli la storia d’immigrazione della sua famiglia e dei suoi genitori… Uno spettacolo intimo ed emozionante. A concludere questa prima edizione di "Innesti" sarà, dal 6 al 9 ottobre, "Senza fine", produzione Fierascena con Teatro della Sete, regia di Elisa Menon. Una performance immersiva sul tema del cambiamento, del tempo che passa e della fine, sul desiderio e bisogno di vicinanza, tenerezza e contatto che ognuno di noi sente.

La Stagione artistica
La Stagione 2022/23 del Nuovo Teatro Comunale, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, sarà anticipata da due appuntamenti Fuori Abbonamento che promettono davvero grande divertimento: il 18 e 19 ottobre saranno ospiti i "Crampi Elisi" - Maxino, Flavio Furian, Elisa Bombacigno - con il loro show "Ciodi ruzini": una carrellata dei loro personaggi più famosi e amati, come il Trump triestin, Uolter e Nella Ulcigrai, ancora Yoghi e il buffo Tepano.
A novembre, dal 2 all’8, tornerà anche l’atteso appuntamento con "Viaggio nella scatola magica", la visita guidata teatralizzata all’interno del Teatro dedicata alle famiglie, quest’anno proposta in un nuovo allestimento.
Il cartellone si aprirà poi il 9 novembre con la Prima regionale di "A spasso con Daisy", capolavoro di Alfred Uhry, vincitore nella sua versione scritta del Premio Pulitzer e nella versione cinematografica di ben 4 premi Oscar. Nell’adattamento di Mario Scaletta, lo spettacolo vedrà in scena Milena Vukotic, Salvatore Marino e Maximilian Nisi.
A seguire, il 30 novembre, un’altra Prima regionale, le "Preziose ridicole" di Molière, proposto in un adattamento che unisce commedia, musiche e canzoni, proposte da Benedicta Boccoli e Lorenza Mario.
Il 13 dicembre sarà la volta di "Pojana e i suoi fratelli", uno spettacolo dedicato al NordEst e le sue storie, un modo per guardarsi allo specchio in maniera seria. A fargli seguito, il 17 gennaio 2023, "Aspettando Godot" di Samuel Beckett nella versione del regista Massimo Andrei, ambientata a Napoli. Lo spettacolo porterà per la prima volta sul palco di Gradisca l’ironia e la bravura di Lello Arena.
Il 31 gennaio toccherà poi, in Prima regionale, alla divertente commedia "L’uomo ideale", seguita il 14 febbraio dalla produzione di ArtistiAssociati "Stanno sparando sulla nostra canzone", con Veronica Pivetti e regia di Mramor.
Uno spettacolo capace di unire drammaturgia con musiche e canzoni; una "favola in musica" come l’ha definita lo stesso regista.
Il 23 febbraio spazio alla Danza con "Lili Elbe Show" in Prima regionale, seguito il 3 marzo da un’altra Prima regionale, quella de "Le ferite del vento", una commedia "spiazzante" con Cochi Ponzoni e Matteo Taranto. Ancora una Prima regionale quella proposta l’11 marzo dalla danza di "Fellini, la dolce vita di Federico", proposto dal Balletto di Siena, tra le migliori compagnie a livello nazionale.
A chiudere la stagione 22/23 Marco Paolini con il suo "Antenati", uno spettacolo che ripercorre l’evoluzione della nostra specie, attraverso l’incontro immaginato con i nonni dei nonni.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21. La Campagna abbonamenti prende il via questo sabato 10 settembre. Per informazioni è possibile visitare www.artistiassociatigorizia.it.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Stagione Artistica ricca di novità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.