Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Quelle immagini inedite da un soldato austriaco

In mostra presso la sede della Società Cormonese Austria

Quelle immagini inedite da un soldato austriaco

È passato più di un secolo, ma la prima guerra mondiale continua a far parlare di sé. Almeno sotto il profilo storico. Nella sede di via Matteotti della Società Cormonese Austria si può visitare un’interessante mostra, inaugurata venerdì 27 maggio: sono esposte oltre 45 fotografie, inedite, scattate nell’ottobre  del 1918 e che immortalano alcuni scorci di Cormons. Fotografo d’eccezione il caporale dell’esercito austro-ungarico D. Kurreinz, che, affetto dalla febbre spagnola, stava trascorrendo un periodo di convalescenza nell’ospedale militare 911, ubicato negli spazi esterni del convento di San Leopoldo.
Queste foto fanno parte di un album che il militare donò, al momento del suo ritorno in patria, ad Anna Egger, crocerossina di Villaco, che l’aveva curato durante la sua malattia. Tra i due era nata un’amicizia, e forse qualcosa di più, che era proseguita anche dopo la fine della guerra sebbene la giovane infermiera, terminata la guerra, avesse intrapreso una vita tutta sua: fece esperienze a l’Aja, a Vienna prima di risiedere a Villaco: si sposò, ebbe tre figli e morì nel 1995 alla vigilia dei suoi 100 anni.
Durante il suo servizio nell’ospedale cormonese, la Egger accompagnò più volte il caporale nelle sue escursioni a Cormons e dintorni ed è, infatti, immortalata in un’immagine scattata alla Subida (nella foto a sinistra).
L’album, con tanto di dedica "per i ricordi felici e quale ringraziamento per le amorevoli cure ricevute", la Egger lo conservo nella sua abitazione a Villaco. Il figlio, venuto a conoscenza dell’attività di ricerca e memoria storica svolta dall’associazione cormonese, regalò al suo presidente Giovanni Battista Panzera l’album con le foto che oggi sono esposte nella mostra.  Assieme a queste nella rassegna si possono vedere anche una quarantina di foto che lo stesso caporale scattò a Gorizia, sempre nel 1918, e che riproducono i danni arrecati dai bombardamenti e che regalò pure alla Egger.
La mostra, che ha come titolo "Cormons nel 1918 - Fotografie inedite di un soldato austriaco", resterà aperta fino a domenica 26 giugno tutti i giorni dalle 10 alle 19 (escluso lunedì).

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Quelle immagini inedite da un soldato austriaco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.