Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Nuovo gestore per la ristorazione

A Cervignano il servizio che interessa le scuole, la casa di riposo  e la mensa dei dipendenti è stato affidato ad una nuova ditta: il totale annuo dell’ordine si aggira intorno ai 765 mila euro

Parole chiave: ristorazione (2), mensa (15)
Nuovo gestore per la ristorazione

Il servizio di ristorazione scolastica e per la Casa di riposo comunale Valentino Sarcinelli, e per la mensa dei dipendenti del Comune di Cervignano sarà affidata a una nuova ditta. Il servizio è stato aggiudicato alla ditta Dussmann service srl di Milano.
La ditta lombarda avrà la gestione del servizio mensa per un anno, una prova per valutare il servizio; la precedente ditta, la Cir Food di Reggio Emilia, ha avuto in gestione il servizio negli ultimi otto anni.
La necessità di un affidamento a una nuova ditta si è reso necessario, oltre che per la scadenza naturale del contratto stipulato con la ditta, anche per il fatto che nei mesi scorsi diversi genitori di bambini che frequentano le scuole di Cervignano avevano manifestato perplessità riguardo al servizio di ristorazione proposto ai loro figli.
La ditta Dussmann srl non è nuova in regione, perché in Friuli-Venezia Giulia si occupa della refezione scolastica anche negli istituti e nei comuni di Gemona, Latisana, Magnano in Riviera, Reana, Terzo d’Aquileia e Tolmezzo.
L’affidataria è leader in questo settore e tramite un apposito portale gestisce i rapporti con i genitori, che possono così interagire nell’ottica della massima trasparenza. La ditta si occuperà della somministrazione dei pasti nelle scuole cervignanesi interessate dal tempo pieno già a partire dal prossimo 2 novembre.
Un banco di prova immediato, dunque, che vedrà genitori e alunni impegnati a giudicare la bontà del servizio della ditta lombarda.
E ora diamo uno sguardo dettagliato ai costi dell’operazione cui è interessato il Comune per garantire il servizio di ristorazione; questo ammonta a un totale di circa 405 mila euro per la Casa di riposo Sarcinelli (con in più circa 915 euro per il servizio dedicato ai dipendenti del Comune) e 360 mila euro per l’intero servizio annuale di refezione per le scuole materne ed elementari dove è previsto almeno un rientro settimanale.
Il totale è dell’ordine dei 765 mila euro per un anno. Successivamente si vedrà se la ditta avrà ancora in gestione il servizio.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
Nuovo gestore per la ristorazione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.