Cultura
stampa

Il Centro Tradizioni ha fatto "clic"

Nuovo sito web per il sodalizio della parrocchia di S.Rocco in Gorizia

Il Centro Tradizioni ha fatto "clic"

Il giorno 16 ottobre, al termine della celebrazione eucaristica delle 10.30, è stato presentato nella sala "Incontro" della parrocchia di San Rocco il nuovo sito del Centro per la Conservazione e la Valorizzazione delle Tradizioni Popolari di Borgo San Rocco - Gorizia - ONLUS, WWW.BORCSANROC.IT.
Il sito, molto accattivante nella grafica e di semplicissima consultazione, è stato curato dal tecnico gradiscano Carlo Alberto Villa, supportato dal sottoscritto Vanni Feresin e dal Consiglio direttivo dell’associazione. Il materiale inserito racconta una storia pluridecennale del sodalizio, a partire dalle 3000 immagini e dalle centinaia di pubblicazioni presenti.
Il "Centro per le Tradizioni" nasce nel 1973 e fin dalla sua costituzione si occupa in modo speciale con competenza, passione e grande dinamicità di tradizioni e di memoria, anche per queste ragioni non poteva non fare uso di un mezzo moderno ed efficace per raccontare la sua storia, il Borgo, le vicende, le persone e per fare memoria di chi è ha lasciato una traccia importante ed indelebile; ma questo strumento è sopratutto un mezzo utile ai soci, volontari e simpatizzanti dell’associazione, per tenerli aggiornati sulle iniziative e su tutto ciò che è proposto dal sodalizio.
Un particolare ringraziamento va esteso al fotografo "sanroccaro" Renzo Crobe che ha messo a disposizione il suo imponente archivio digitale e grazie alla sua pazienza e al suo lavoro si è potuta ricostruire in modo dettagliato e completo la vita del Centro Tradizioni e gli eventi che hanno caratterizzato l’associazione negli ultimi lustri. Il sito, proprio per la sua stessa struttura e natura, è un contenitore infinito quindi sarà molto importante aggiornarlo costantemente, completando le parti mancanti.
Un enorme lavoro di ricostruzione è stato svolto negli ultimi quattro mesi, anche grazie alla presenza dell’archivio riordinato del Centro per le Tradizioni che ha consentito di mettere insieme i tanti pezzetti dell’enorme puzzle che è l’associazione stessa. Il sodalizio, infatti, ha svolto nei decenni un lavoro notevole di aggregazione, di condivisione degli ideali e di valorizzazione della memoria, anche attraverso un seria impressionante di manifestazioni ed eventi, nel sito trovano spazio le immagini di molte di queste iniziative ma si sta ancora lavorando per avere un quadro ancora maggiormente completo.
La nuova versione del sito prevede una serie di grandi immagini di apertura che raccontano in modo diretto e colorato ciò che l’associazione è stata ed è, le sue attività e le sue finalità. Pertanto, oltre alle foto e alle cartoline storiche, si trovano i campanari che da secoli sono il richiamo della festa, le immagini del campanile nelle varie stagioni, così come quelle dello storico gelso "morar" nelle varie stagioni dell’anno, oppure la chiesa addobbata nei giorni di festa più significativi, per giungere agli "ufiej", le classiche rape di San Rocco, che danno colore e sostanza alla Festa del Ringraziamento, solennità maggiore per il "Centro per le Tradizioni", in quanto legata ai doni della terra, ai contadini e al grazie alle persone che per tutto un anno si danno da fare a favore del Borgo e della città.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Il Centro Tradizioni ha fatto "clic"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.