Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Il rosmarino diventa protagonista in tavola e non solo...

Al via sabato 14 la seconda edizione della manifestazione nel ricreatorio con un articolato programma

Parole chiave: rosmarino (1)
Il rosmarino diventa protagonista in tavola e non solo...

Il rosmarino è una pianta che stimola senza coprire, profuma con sobrietà, rinvigorisce accompagnando, mai coprendo, quasi calibrando i propri effluvi sulla personalità dell’ingrediente con cui divide il fondo della padella o della teglia al forno.
Un’antica usanza definisce gli abitanti di alcune frazioni del comune di San Canzian d’Isonzo con degli aggettivi che derivano da caratteristiche, pregi e difetti, proprie del luogo: a Pieris, il soprannome degli abitanti era "canari" (tagliatori di canne), a Begliano era "quei de la britula" (falcetto), a San Canzian "quei del rosmarin".
È da questo che un gruppo di persone ha avuto l’idea di dare il via, e questo è il secondo anno, alla festa del rosmarino. Una bella idea che raggruppa il ludico e dilettevole a momenti di approfondimento culturale sia della pianta sia del territorio dove si svolge la festa.
Organizzata dalla società di basket "Polisportiva Isontina" in collaborazione con Gelateria Itatiba e con la importante partecipazione della parrocchia dei Santi Canziani Martiri e di tutti i commercianti del paese, sabato 14 settembre prende il via la seconda "Festa del Rosmarino" con sottotitolo "tanti colori senza colori".
La sede dell’evento è tutta la zona del ricreatorio della parrocchia che comprende un campo di basket ed un campetto di calcio, gli organizzatori hanno voluto dar nuovamente luce a questo luogo che, dopo gli anni nei quali l’associazione "Le Grodate" organizzava molte simpatiche giornate ludico/sportive, non era più stato impiegato con la frequenza di una volta.
Ora i ragazzini e ragazzine sono tornate a calpestare l’erba verde del campo di calcio e calcare il cemento del campo di basket, moltissime cose sono state destinate ai più giovani infatti la festa inizia alle 15 con un laboratorio per bambini con "Il mega mosaico" a cura di Antonella Del Bianco, a seguire giocoleria e caccia al tesoro nella storia.
Verso le 17 inizierà a cura di un gruppo di appassionati di archeologia e storia una visita guidata alla chiesa di San Proto risalente almeno al 1521, al battistero e antiquarium.
Seguirà alle 18 una partita di pallacanestro assai attesa dove saranno a confronto un team di genitori contro un altro ancora più agguerrito, quello dei figli.
Seguirà una conferenza sulla storia e proprietà del rosmarino presso il giardino della " Gelateria Itatiba" a seguire aperi-cena Focaccia al rosmarino e "spritz violetto".
Concluderà la serata alle 21 il concerto dei "Magia da terra" con musiche dal sud del mondo. Per tutta il pomeriggio e serata saranno aperti chioschi "a-Tema rosmarino"  saranno presenti anche associazioni di volontariato locale.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Il rosmarino diventa protagonista in tavola e non solo...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.