Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Rompiscena: 10 anni sul palco

La compagnia teatrale prepara il nuovo musical “Mary Poppins”

Parole chiave: Rompiscena (7), musical (14)
Rompiscena: 10 anni sul palco

I Rompiscena, il gruppo teatrale del Ricreatorio di Cormons, taglia quest’anno un altro importante traguardo: l’allestimento del decimo spettacolo che stanno preparando da alcuni mesi e che sarà presentato il 30 aprile e il 1 maggio al Teatro Comunale di Cormons prima di girare, come nelle passate edizioni, in altre località della diocesi.
Quest’anno il gruppo, che celebrerà il decennale con una manifestazione ad hoc che si terrà a settembre, si cimenterà ancora con un musical, "Mary Poppins", tratto dai racconti di P.L. Travers e reso famoso dal celebre film interpretato da una impareggiabile Julie Andrews. Tutti conoscono la trama e le canzoni di questa tata che prova a raddrizzare la vita di una borghese famiglia londinese, anche con l’aiuto di un pizzico di magia.
Un musical che, come lo scorso anno per "Il Re Leone", sarà impegnativo anche sul fonte scenografico.
C’è già curiosità su come il regista Andrea Femia e i suoi collaboratori Francesco Marcon e Camilla Tuzzi faranno volare Mary Poppins: lo si scoprirà solo la sera della prima. Intanto una anticipazione dello spettacolo la si avrà a "E se una notte il Musical", l’appuntamento annuale in cui i gruppi teatrali delle parrocchie della Diocesi presentano i loro nuovi lavori teatrali. Quest’anno l’appuntamento è per domenica 18 febbraio, alle 17, al Teatro Comunale di Cormons. Per questo decimo spettacolo il cast sarà arricchito da cinque nuovi membri che affiancheranno il gruppo storico.
Nato nel 2008 da un’idea del parroco don Paolo Nutarelli e Andrea Femia, i Rompiscena esordirono il 19 aprile 2009 con il musical "Grease": 15 giovanissimi attori, all’apertura del sipario, si trovarono per la prima volta nella loro vita un teatro gremito di calore e applausi. L’entusiasmo del debutto fece passare in seconda linea qualche battuta a vuoto o una nota stonata. Il primo passo era fatto e altri ne sarebbero arrivati, sempre più saldi, man mano che i giovani, anche faticando nelle prove, presero coscienza delle loro capacità. Allargatosi il cast, nel 2010 venne messo in scena "Hairspray: grasso è bello".
Nel 2011 i Rompiscena (solo da quell’anno si presenteranno con questo nome) decisero di cimentarsi in uno spettacolo più impegnativo dal punto di vista della recitazione. La scelta ricadde sulla fiaba comica "Fools" di Neil Simon, una commedia ricca di freddure e comicità assurda. Crescendo l’impegno e una maggiore consapevolezza dei propri mezzi, nel 2012 il gruppo presentò "Mamma Mia!", il musical basato sulle canzoni degli Abba. L’anno successivo veniva tagliato un altro traguardo: con "Anabalù" si proponeva la prima commedia originale, uno spettacolo dal titolo improbabile che parla di teatro, sogni e un po’ di provvidenza.
Nel 2014 dalla prosa si tornava al musical con un grande classico del cinema hollywoodiano: "A qualcuno piace caldo". Nel 2015 il gruppo mise in scena "Urinetown", il musical forse meno conosciuto tra quelli allestiti. Minor fama ma maggior impegno, sia dal punto di vista artistico che comunicativo. Nel 2016 giungeva il momento di affrontare l’opera più classica nel panorama del musical italiano, resa da 40 anni indelebile nell’immaginario collettivo dall’interpretazione di Johnny Dorelli. Il Teatro Comunale ha ospitato "Aggiungi un posto a tavola", o meglio la versione dei Rompiscena. Infine "Il Re Leone" dello scorso anno, che ha riscosso molti consensi dal pubblico, sempre numeroso, negli spettacoli a Cormons, Grado, Cervignano e Gradisca.
Ora li attendiamo nel loro nuovo lavoro certi che sapranno ancora mettersi in gioco e con la loro bravura farci divertire.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Rompiscena: 10 anni sul palco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.