Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Ritorna a Vermegliano la "Sagra de la Cesa"

Incominciata nel 1972 come necessità per contribuire alla costruzione della chiesa grande di Santo Stefano, ancora oggi dopo 43 anni si sente il bisogno di continuare la tradizione della ’Sagra de la Cesa".

Parole chiave: sagra (13), tradizione (23)

Ma qual è il motivo per cui tante persone della comunità di Santo Stefano lavorano volontariamente e per tanti giorni al servizio della sagra? "Fare la sagra vuol dire vivere assieme" ha detto la signora Maria Stella Di Giorgio che lavora per la sagra dalla prima edizione. Ogni anno i fedeli della comunità si ritrovano per organizzare questo evento e , specialmente negli ultimi anni, molte persone dell’Isontino danno un contributo al successo della sagra. I gruppi dei vari settori tra cui cucina, dolci, gli enti che organizzano i diversi spettacoli hanno instaurato, nel corso degli anni, un’amicizia che ad ogni edizione si rafforza e garantisce un piacevole lavoro dei volontari.
Venerdì 5 è stata inaugurato l’evento e sono state presentate le mostre esposte nelle sale sottostanti la chiesa di Santo Stefano. La "Sagra de la Cesa" proseguirà anche venerdì 12 e 19, sabato 13 e 20 e domenica 14 e 21. Gli organizzatori auspicano una viva partecipazione da parte del territorio monfalconese, in quanto questo evento è un momento di festa famigliare ma anche di accoglienza e di fraternità nella comunità di Santo Stefano, di Vermegliano e Ronchi.

Ritorna a Vermegliano la "Sagra de la Cesa"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.