Gorizia
stampa

Un anno di itinerari goriziani: il secolo di Maria Teresa

Riprendono gli incontri alla scoperta della storia di Gorizia e dell’antica Contea

Un anno di itinerari goriziani: il secolo di Maria Teresa

Si può dire che gran parte dei goriziani siano coscienti della ricchezza della nostra città e del suo territorio, tanto da andarne giustamente orgogliosi. Un po’ meno noti, tuttavia, restano alcuni luoghi che da soli simboleggiano e, in un certo senso, mantengono ancora vive le tracce della nostra storia più che millenaria. Tra questi, la Biblioteca del Seminario Teologico Centrale merita un posto di tutto riguardo, grazie alle sue ricche collezioni librarie e documentarie che attestano, attraverso i secoli, le grandi vicende di cui Gorizia è stata protagonista e testimone. Allo scopo di valorizzare la conoscenza e la fruizione di questo patrimonio, la Biblioteca promuove gli "Itinerari Goriziani", un ciclo di incontri culturali - a cadenza mensile - nel corso dei quali saranno proposti, grazie all’intervento di studiosi, conversazioni dedicate alla storia di Gorizia e di quella che fu l’antica Contea. Sarà quindi possibile ascoltare letture di documenti e testi d’epoca, sfogliare volumi rari ed antichi e conoscere aspetti curiosi eppure significativi dei tempi andati, spesso trascurati dalla grande narrazione storica generale. Il progetto è la continuazione di quanto organizzato nella primavera del 2017 per ricordare i grandi centenari della nascita di Maria Teresa e dell’incoronazione dell’effigie della Madonna di Monte Santo. Il primo appuntamento è per giovedì 26 ottobre 2017 con una disamina sul Settecento, "secolo di Maria Teresa" nella quale Liliana Ferrari, Lucia Pillon e Sergio Tavano esporranno le iniziative governative dei grandi sovrani asburgici in relazione alla contea di Gorizia, con la visione di rari documenti da parte del pubblico. Sono già fissate le due conversazioni successive: il 23 novembre alle 16.30 Ferruccio Tassin parlerà di "Un goriziano a Costantinopoli" dedicato all’originalissima vicenda dell’ambasciatore Enrico de Calice; il 1° dicembre alla stessa ora Vanni Feresin condurrà l’incontro "Una biblioteca per i goriziani", descrizione storico analitica del corpus ivi conservato, nell’ottica di una sua divulgazione e conoscenza. L’iniziativa si svolgerà ogni mese, da ottobre 2017 fino a maggio 2018: sarà comunicato prossimamente il calendario completo degli appuntamenti, dei temi affrontati e dei relatori.
Gli incontri sono promossi e ospitati dalla Biblioteca Pubblica del Seminario Teologico Centrale di Gorizia (via del Seminario, 7), in collaborazione con l’Istituto di storia sociale e religiosa di Gorizia e il Centro per la conservazione e la valorizzazione delle tradizioni popolari di Borgo San Rocco. L’ingresso è libero e gratuito.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Un anno di itinerari goriziani: il secolo di Maria Teresa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.