Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Il "Ric" riapre finalmente i battenti

Piccoli passi in avanti verso il ritorno alla normalità

Parole chiave: Ric (160), oratorio (38)
Il "Ric" riapre finalmente i battenti

Un nuovo piccolo passo in avanti verso la normalità.
Infatti, seppur con orari ridotti, sono stati riaperti gli spazi esterni del ricreatorio di via Pozzetto.
Ciò è consentito dai nuovi protocolli regionali per contrastare l’emergenza Coronavirus.
Il ricreatorio, dunque, rimane aperto solo al pomeriggio, dalle 15.30 alle 19.30; la domenica invece resterà chiuso. Rimangono in vigore le distanze di sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti a causa del Coronavirus.
Con l’apertura del Ric, riprende il servizio di sorveglianza e, oltre all’utilizzo del campetto di calcio, è stata allestita la zona giochi sotto il tendone.
Nel rispetto delle regole e, solo nel pomeriggio, sarà possibile accedere anche al parco giochi.
È obbligo rispettare tutte le indicazioni sanitarie per contrastare la diffusione del contagio, tra le quali le norme comportamentale e il distanziamento sociale.
Si ricorda che l’accesso agli spazi esterni comporta la responsabilità individuale di chi li utilizza.
E’ importante, ora che siamo in piena estate, che  il ricreatorio torni a essere uno spazio al servizio in particolare dei ragazzi soprattutto di quelli le cui famiglia  non si possono permettere di fare le ferie o hanno deciso, vista la situazione sanitaria dovuta a un virus che non vuole andarsene, di rimanere a casa.
Il Ric è importante non solo per i momenti di gioco che sa offrire, ma anche come spazio per  gli incontri con gli amici dopo mesi di chiusura dovuta al lockdown e della mancanza della scuola, funzionante solo via web e senza quella presenza fisica in aula che è molto importante non solo per l’apprendimento ma anche per la crescita delle relazioni e del dialogo tra i ragazzi.
E la mancanza di tutto questo si è fatto sentire ed è pesato ai ragazzi.
E ricordiamo che si può sostenere l’attività del RicCormons devolvendo, al momento della compilazione dei redditi, il 5x1000.
Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5x1000 il codice fiscale di Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.
Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del Ric rendendo così il futuro migliore.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Il "Ric" riapre finalmente i battenti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.