Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Gli antichi gonfaloni restaurati e riproposti alla vista dei fedeli

I due manufatti  venivano esposti nelle grandi solennità e portati in processione

Parole chiave: gonfalone (3), restauro (41)
Gli antichi gonfaloni restaurati e riproposti alla vista dei fedeli

In uno dei magazzini della parrocchia di Santa Maria Assunta in Medea, c’è una panca con ammassate sopra tante cianfrusaglie.
Dopo aver deciso di fare un po’ di pulizia nel locale abbiamo aperto il mobile e quale meraviglia è apparsa ai nostri occhi: avvolti abbiamo trovati i vecchi gonfaloni della chiesa parrocchiale che da decenni non si vedevano se non nelle vecchie fotografie.
Li abbiamo aperti e con grande stupore ci siamo accorti che erano in ottimo stato di conservazione tanti che dopo una leggera pulizia e qualche punto di filo nella passamaneria, la vigilia di Natale sono stati esposti in chiesa al loro posto.
Una gentile signora si ricorda che la mamma, recentemente scomparsa, le raccontava che queste immagini abbellivano la chiesa soprattutto nelle grandi solennità e che venivano portati in processione ed ha quindi deciso di finanziare i lavori affinché potessero essere riproposti alla venerazione degli abitanti di Medea.
Le immagini riproducono San Michele e l’Immacolata e sull’altro la sacra Famiglia e San Giuseppe.
I fedeli hanno dimostrato di avere particolarmente apprezzato questa esposizione pensando anche che la condizione di povertà che interessava il paese al tempo in cui avvenne la loro realizzazione non ha impedito alla gente di donare questi beni alla Chiesa.
Anche questi fatti anche se piccoli aiutano una comunità a scoprire i piccoli tesori del suo passato.

gonfalone Medea 2
© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
Gli antichi gonfaloni restaurati e riproposti alla vista dei fedeli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.