Chiesa
stampa

Al via i corsi della Scuola di musica sacra

Dal mese di ottobre attivi i percorsi didattici ordinari di Organo, Canto gregoriano, Canto e molti altri ancora

Parole chiave: musica sacra (6), corso (36)
Al via i corsi della Scuola di musica sacra

La scuola riprende con il mese di ottobre i corsi ordinari di Organo, Canto gregoriano, Canto, Coro (bambini - adulti), Direzione Corale, Animazione liturgica, Chitarra classica per liturgia, Liturgia. La scuola ha lo scopo di educare in particolare i giovani alla partecipazione alla liturgia attraverso il canto e la musica in una più consapevole, fruttuosa e attiva partecipazione. Siamo in contatto con l’Ufficio Liturgico Nazionale per poter offrire anche nella nostra Diocesi una preparazione che prenda in considerazione ciò che la Chiesa insegna e propone.
Vorrei ricordare le parole di papa Francesco al convegno sulla musica sacra del 2017: "… emerge una duplice missione che la Chiesa è chiamata a perseguire, specialmente attraverso quanti a vario titolo operano in questo settore. Si tratta, per un verso, di salvaguardare e valorizzare il ricco e mul-tiforme patrimonio ereditato dal passato, utilizzandolo con equilibrio nel presente ed evitando il ri-schio di una visione nostalgica o "archeologica". D’altra parte, è necessario fare in modo che la mu-sica sacra e il canto liturgico siano pienamente "inculturati" nei linguaggi artistici e musicali dell’attualità; sappiano, cioè, incarnare e tradurre la Parola di Dio in canti, suoni, armonie che fac-ciano vibrare il cuore dei nostri contemporanei, creando anche un opportuno clima emotivo, che di-sponga alla fede e susciti l’accoglienza e la piena partecipazione al mistero che si celebra. Certamente l’incontro con la modernità e l’introduzione delle lingue parlate nella Liturgia ha sollecitato tanti problemi: di linguaggi, di forme e di generi musicali. Talvolta è prevalsa una certa mediocrità, superficialità e banalità, a scapito della bellezza e intensità delle celebrazioni liturgiche. Per questo i vari protagonisti di questo ambito, musicisti e compositori, direttori e coristi di scholae cantorum, animatori della liturgia, possono dare un prezioso contributo al rinnovamento, soprattutto qualitati-vo, della musica sacra e del canto liturgico. Per favorire questo percorso, occorre promuovere un’adeguata formazione musicale, anche in quanti si preparano a diventare sacerdoti, nel dialogo con le correnti musicali del nostro tempo, con le istanze delle diverse aree culturali, e in atteggiamento ecumenico."
Il grande amore per la liturgia, incontro con il Signore e fonte per un’autentica vita cristiana, esige una grande cura e dedizione anche nel campo della musica sacra. Dall’altra parte solo vivendo au-tenticamente il Vangelo possiamo essere autentici nella liturgia. La musica sacra curata e preparata ci aiuta nella preghiera, ma offre anche tante occasioni per avvicinarci alla fede e a volte a raggiungere persone lontane.
Ricordo infine anche altri corsi offerti dall’Associazione organistica del Litorale: Pianoforte e ta-stiere, Arpa, Chitarra classica, Clavicembalo, Violino, Violoncello, Flauto, Composizione, Teoria, armonia e solfeggio, Storia della musica, Propedeutica musicale-musica per bambini, Pratica orche-strale, Musica da camera. Per informazioni sui corsi: 333 4140364, mirkobutkovic@yahoo.it.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Al via i corsi della Scuola di musica sacra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.