Società
stampa

Vicinanza reale nel tempo virtuale

L’iniziativa di alcuni docenti di religione cattolica che, durante la doverosa sospensione dalle lezioni, invitano i propri studenti alla riflessione

Parole chiave: scuola (117), docente (2)
Vicinanza reale nel tempo virtuale

Tutto bene? Cosa – come insegnanti e come allievi - ne abbiamo guadagnato o ne possiamo guadagnare? Ci stiamo forse perdendo qualcosa adesso che l'unica modalità di rapporto scolastico comunicativo è la lezione via web? Nel tempo prolungato di aule chiuse, ogni studente sta davanti al suo pc: scarica schede e video, esegue compiti assegnati, invia email secondo l'indicazione dell'insegnante “Seguiamo il ritmo della giornata scolastica come se ci trovassimo in aula”. Così ogni ora ha la sua “materia” e ogni docente e ogni allievo il suo impegno...C'è qualcuno che si apre e/o si sfoga nelle chat...Facciamo come se, magari domani ci incontreremo di persona... Eppure no. Non stiamo vivendo in tempi normali, osserva Francesca Brusin, insegnante di religione di scuola superiore” Non intendo aggiungere altri compiti ai ragazzi, ma fargli sentire, in questo momento particolare per loro e per noi adulti, che noi docenti gli siamo accanto” Con una lettera pone ai suoi allievi alcune domande su cui riflettere e pensare esordendo “Siamo in Quaresima, periodo proprio di riflessione che ci propone di riscoprirci con noi stessi e nel rapporto con gli altri e perchè no, anche con Dio.” Con l'aiuto della psicologa Daniela Marega, ben nota ai ragazzi, scrive alcune domande che possono essere di traccia agli allievi per descrivere l'esperienza di questi giorni, perchè il raccontare ciò che succede aiuta a fare chiarezza su di noi e su ciò che ci fa sentire meglio:

“Come mi sento? Come sto in questi giorni senza andare a scuola' Quali pensieri ho in mente più spesso?(posso aggiungere una nota su cosa faccio quando ho questi pensieri) Quali emozioni provo?(posso aggiungere come le gestisco e/o cosa faccio quando provo queste emozioni) Cosa mi sta insegnando questa esperienza? A cosa darò più importanza quando ritornerò in classe?..” In calce gli indirizzi email cui inviare risposte, dubbi, opinioni con la conferma “Vi risponderemo, contattateci quando avete bisogno e/o quando vorrete dirci qualcosa, quando... E sapete che noi ci siamo.”

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Vicinanza reale nel tempo virtuale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.