Società
stampa

Struttura temporeanea di pernottamento al San Giuseppe

Accordo tra l'arcidiocesi e la ONG Medici Senza Frontiere per consentire il pernottamento di richiedenti asilo fuori convenzione nel periodo invernale

Struttura temporeanea di pernottamento al San Giuseppe

Il cortile dell’ex asilo San Giuseppe a Gorizia ospiterà "una struttura temporanea emergenziale per consentire il pernottamento di richiedenti asilo fuori convenzione nel periodo invernale".
È il risultato dell’accordo fra l’arcidiocesi e l’organizzazione Medici senza Frontiere sottoscritto nei giorni scorsi.
Le motivazioni che hanno portato a questa decisione sono espresse nel comunicato stampa diffuso lunedì scorso dall’Ufficio stampa diocesano: innanzitutto "la situazione emergenziale che interessa ormai da tempo la città di Gorizia, determinata dall’arrivo quotidiano di persone richiedenti forme di protezione internazionale alle quali non viene garantita alcuna forma di accoglienza" ma anche " la gravità della crisi umanitaria internazionale ed il peggioramento della situazione climatica".
Si è, poi, "tenuto conto del grande sforzo sin qui profuso per la prima accoglienza dei richiedenti asilo fuori convenzione nei locali del dormitorio di Piazzutta ed in quelli della parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, intervento realizzato esclusivamente grazie all’opera della Caritas diocesana ed alla generosità ed all’impegno delle associazioni locali e di tanti cittadini di buona volontà".
Da parte dell’organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere Belgio – Missione Italia è stata più volte manifestata la disponibilità "alla creazione ed alla gestione diretta di una struttura temporanea emergenziale per consentire il pernottamento di richiedenti asilo fuori convenzione nel periodo invernale".
Dinanzi a tali premesse, l’Arcidiocesi, ribaditata "la disponibilità alla collaborazione più volte manifestata a tutte le Istituzioni alle quali la Costituzione e le norme nazionali ed internazionali assegnano l’onere di provvedere all’accoglienza delle persone richiedenti asilo" ha concesso "gratuitamente e temporaneamente in uso a Medici Senza Frontiere Belgio – Missione Italia un’area ubicata nel cortile dell’ex asilo San Giuseppe di via Vittorio Veneto, 74 a Gorizia al fine di realizzare una struttura temporanea che consenta il pernottamento a richiedenti asilo fuori convenzione presenti a Gorizia nel periodo invernale".
Detta struttura sarà realizzata e gestita da Medici Senza Frontiere, organizzazione che la diocesi ha pubblicamente ringraziato in questa occasione per l’attenzione manifestata e l’impegno assunto nella realizzazione di questa importante iniziativa umanitaria.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Struttura temporeanea di pernottamento al San Giuseppe
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.