Società
stampa

30 anni di scuola per campanari a San Lorenzo

Festosa riconoscenza al maestro Giovanni Marega

Parole chiave: campanari (19), scuola (94)
30 anni di scuola per campanari a San Lorenzo

Salire il campanile di San Lorenzo, per noi scampanotadôrs, significa respirare "aria di casa", perché su quella magnifica torre, tantissimi dei nostri nuovi campanari hanno mosso i primi passi nel mondo delle campane.  E se questo è stato possibile, molti meriti sono da ascrivere al suo maestro Vanni Marega, che trent’anni fa non si è arreso alla carenza di campanari nel suo paese, ma si è ingegnato ideando un corso che si può dire abbia fatto davvero "scuola". Da allora, puntualmente ogni anno da novembre a febbraio, Vanni Marega istruisce i nuovi allievi, che in lui riconoscono un maestro e un punto di riferimento per  tutto il Goriziano. In quest’ultimo decennio, con la nascita dell’associazione, si è voluto prendere proprio l’esempio di San Lorenzo, che rimane il corso capofila, per cercare di estendere la bontà di quest’esperienza in altre località. E se oggi nelle feste paesane gli scampanotadôrs non mancano, possiamo affermare che istituire un corso sia stata un’idea davvero geniale, che ha permesso di non disperdere un patrimonio di tradizione orale non indifferente. Negli anni Vanni Marega si è occupato anche della storia del suo paese pubblicando nel 2010 il volume "Storia del campanile di San Lorenzo 1570-1925", e nel 2015 "Le mie terre: studio del territorio di San Lorenzo Isontino (1083-1925)" oltre a numerosi altri saggi e articoli. Nel 2010 ha ricevuto dalle mani dell’arcivescovo Dino De Antoni il cavalierato di San Silvestro Papa. Quest’anno in occasione del trentesimo anniversario di fondazione del corso, sono stati proprio i suoi allievi di questi anni a voler promuovere una festa a sorpresa con alcuni significativi e meritati riconoscimenti per la trentennale attività.

Un intenso anno di attività per i Campanari del Goriziano


Campanari
PRANZO INSIEME
Il tradizionale "gustà dai scampanotadôrs" si svolgerà domenica 17 marzo 2019 presso un noto locale del territorio, con diverse novità. All’esterno ci sarà il castello di campane a disposizione per lo scampanio a partire dalle 10.00. Alle 11.30 verrà celebrata la Santa Messa e a seguire il pranzo conviviale su prenotazione (iscrizioni Graziano 348.0800926).

GITA A PIRANO IN ISTRIA
L’associazione organizza una gita alla cittadina istriana di Pirano per sabato 30 marzo 2019. In  programma la visita al Duomo di San Giorgio e la S. Messa celebrata da don Moris, la salita allo storico campanile del 1604 e visita al museo del Duomo; a seguire il pranzo insieme; successivamente visita al Museo del Mare e alla chiesetta medioevale di Cristoglie (iscrizioni Marco 328.4133960)

59° RADUNO NAZIONALE CAMPANARI A GUBBIO
Mercoledì 24 e giovedì 25 aprile a Gubbio in Umbria si terrà il 59° Raduno nazionale dei campanari.

PELLEGRINAGGIO A BARBANA
Sabato 25 maggio è organizzato il pellegrinaggio all’isola santuario di Barbana, quest’anno in occasione del 90° anniversario del campanile. Il pomeriggio prevede l’imbarco alle ore 15.00 a Grado; lo scampanio dalle 15.45 alle 17.15; alle ore 17.30 è prevista la celebrazione della Santa Messa. A seguire il rientro a Grado e la cena insieme.

GIOVANI CAMPANARI
L’associazione organizza due incontri di scampanio e festa dedicati espressamente ai giovani scampanotadôrs. Il primo sarà mercoledì 12 giugno (vigilia di Sant’Antonio) a Medea con scampanio dalle 17.30 alle 19.30 sul campanile della chiesetta di Sant’Antonio. Il secondo incontro sarà giovedì 11 luglio (vigilia dei Santi Ermagora e Fortunato) ad Aquileia con scampanio dalle ore 18.00 alle 19.30 sul campanile di Popone.

13.a FESTA DEI CAMPANARI DEL GORIZIANO
L’annuale raduno che coinvolge tutti i suonatori del Goriziano si svolgerà sabato 7 settembre. La località verrà resa nota in corso d’anno.

RASSEGNE CAMPANARIE
Anche quest’anno si rinnovano diverse rassegne di scampanotadôrs organizzate dalle squadre locali: sabato 16 febbraio a Privano ore 14.30 (San Valentino); sabato 13 aprile a Muscoli ore 16.00 (San Zenone); giovedì 25 aprile a Scodovacca ore 16.00 (San Marco), domenica 28 aprile a Perteole ore 13.30 (ottava di Pasqua), sabato 22 giugno Gara campanaria "Alfieri Guanin" azienda Gandin San Pier d’Isonzo ore 16.00, sabato 20 luglio Jalmicco (S.Maria Maddalena) ore 17.00, domenica 11 agosto 44.a Rassegna San Rocco Gorizia ore 16.00, sabato 7 dicembre ore 14.30 Strassoldo (San Nicolò).

Promozione scampanio
SCUOLE CAMPANARIE
Per l’undicesimo anno l’associazione apre le sue porte a nuove persone che desiderino imparare l’antica arte campanaria. Di seguito gli orari dei prossimi corsi organizzati:
San Lorenzo Isontino: sino a fine febbraio ogni mercoledì 17.30 - 18.30;
San Pier d’Isonzo: sabato ore 15.30 - 16.30 febbraio [9-16-23] marzo [2] iscrizioni a Fabiano Guanin 333.8996068 e Ivan Bianchi 327.0070600;
Gabria: sabato ore 17.00 - 18.00 marzo  [23-30], aprile [6-13] iscrizioni a Bogdan Podversic 329.2232938;
Scodovacca: marzo [30],  aprile [6-13-27] iscrizioni a Renzo Buffin 0431.31374 ed Emanuele Franco 338.1643305;
Medea (S.Antonio sul colle) giugno [17-19-24-26] ore 17.00 - 18.00 iscrizioni a Pierino Gereon 0481.67133.

Valorizzazione campane e campanili
CAMPANILI APERTI
Domenica 12 maggio l’associazione organizza l’8.a edizione di "Campanili aperti", organizzata nell’ambito della "settimana della cultura friulana" della Società Filologica Friulana e in collaborazione con l’associazione suonatori campane "Grup Cultural Furlan Scampanotadôrs Mossa". Verranno aperti ai visitatori dalle ore 15.00 alle 19.00 i campanili di Lucinico e Piedimonte con visite guidate e dimostrazioni di scampanio.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
30 anni di scuola per campanari a San Lorenzo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.