Società

Non accennano a diminuire i disservizi nella consegna agli abbonati dei settimanali cattolici del Triveneto

Il 25 gennaio 2016, alle 19.41, il ricercatore friulano usciva dal suo appartamento al Cairo

Domenica 23 gennaio la "Giornata di Voce Isontina"

Sono state oltre 800 le famiglie che nel corso del 2021 si sono rivolte alla rete dei 21 Centri di ascolto della Caritas sul territorio diocesano grazie all’impegno di 231 volontari

"Certo è cambiato davvero tanto, come riporta il sociologo Ilvo Diamanti commentando i dati del Rapporto curato da LaPolis dell’Università di Urbino e da Demos: "Due anni di pandemia hanno cambiato il nostro sguardo sulla società. Sul mondo. E naturalmente sulle istituzioni e lo Stato. Tanto da rendere difficile il guardarsi attorno ed in avanti, perché è arduo prevedere quanto durerà la pandemia"

Voce Isontina riprenderà le sue pubblicazioni sabato 8 gennaio 2022.

A tutti i lettori e collaboratori l’augurio di un sereno Santo Natale ed un felice 2022!

Non è mai facile bussare alla porta di chi non conosciamo, non è mai facile stare bene quando sentiamo di non essere accolti e accettati

Si avvisano i lettori che mercoledì 22 dicembre a causa di alcuni interventi tecnici il sito di voce isontina (www.voceisontina.eu) non sara' temporaneamente fruibile dalle ore 14 alle ore 15. Ci scusiamo per il disagio.

“Nelle prime ore di lezione rimangono alquanto basiti, direi quasi divertiti. Sono incuriositi da questo mio duplice ruolo, poiché rappresenta per loro una novità che tuttavia non fanno difficoltà ad accettare. Lo stupore infatti,dopo un paio  di settimane, viene meno ed essi mi percepiscono  sic et simpliciter come il loro docente di Matematica”

L’ultimo atroce gesto di R., 41 anni, marocchino, ci apre gli occhi davanti alla cruda realtà di rimpatri difficili da operare: mancanza di accordi bilaterali tra Stati e chiusura delle frontiere a causa del COVID hanno fatto sì che nel 2020 siano state rimpatriate meno della metà delle persone con decreto di espulsione

Le Caritas del Nord-Est unite per raccontare il dramma dei migranti lungo la Rotta Balcanica

La scomparsa, a 90 anni, avvenuta domenica scorsa di Volcic nella sua casa goriziana lascia un vuoto profondo nel giornalismo e nella cultura del nostro Paese.

Ostaggi di una guerra ibrida tra il regime di Lukashenko che, strumentalizzando la crisi umanitaria, minaccia di bloccare il transito di gas verso l’Europa, e la destra populista polacca, in procinto di edificare il muro anti-migranti

"In tutto questo il bisogno più grosso per gli operatori è stata la necessità di parlare delle cose che stavano succedendo, di condividere questa fatica e acquisire  delle competenze specifiche per poter svolgere meglio il loro lavoro, per poter dare delle risposte immediate alle persone"

La pandemia ha messo in luce tante "nuove" povertà, facendo emergere in particolar modo i bisogni della fascia giovanile. Ne abbiamo parlato con Vera Pellegrino dell’Osservatorio delle Povertà e Risorse delle Caritas del Friuli Venezia Giulia

"Nel cuore di queste persone, che vivono concretamente l’accoglienza, c’è posto per tutti e come scrive San Giovanni Crisostomo, tali persone possono essere paragonate ad un porto..."

Mostrare la propria autorevolezza da parte di una istituzione significa rinunciare al ricorso ad argomenti puramente retorici o di soli principi e valori

"Contemplando il volto di Gesù crocifisso, come faccio a non vedere in chi mi chiede aiuto un volto simile al suo?"