Società

Due pomeriggi di riflessione e condivisione per giovani scampanotadôrs

La dott.ssa Roberta Chersevani, presidente dell’Ordine  dei medici, chirurghi e odontoiatri della Provincia di Gorizia sottolinea che “Il personale sanitario è stato travolto  da una malattia grave, non conosciuta e si è trovato  a lavorare nei primi tempi senza le adeguate protezioni, senza linee guida che ne orientassero il comportamento, in un contesto sanitario già difficile prima della pandemia, per i tanti tagli economici del passato"

Con i fondi raccolti grazie alle firme  dei contribuenti italiani per l’8xmille alla Chiesa Cattolica  e destinati dalla Conferenza episcopale italiana  all’Arcidiocesi di Gorizia,  il Fondo "Scrosoppi" può proseguire nella propria attività a favore di coloro che hanno subito e subiscono  le pesanti conseguenze economiche della pandemia

Martedì 25 maggio la prima udienza davanti al GUP del Tribunale di Roma sul caso del ricercatore di Fiumicello ucciso in Egitto nell’inverno 2016

Partono da questa settimana le storie di famiglie, coppie, uomini, donne che hanno incontrato, tramite la Caritas diocesana e parrocchiale, la prossimità delle comunità

I fondi dell’8xmille destinati  dalla Conferenza episcopale italiana all’arcidiocesi di Gorizia hanno permesso di assicurare la continuità di un servizio fondamentale per tante famiglie  anche in un anno veramente difficile per educatori, ragazzi e famiglie in cui ci si è dovuti continuamente reinventare per offrire sempre il miglior supporto possibile

"È lecito domandarsi se questa convergenza che si misura sul piano organizzativo e della risposta alla pandemia (peraltro non esente da ritardi ed errori) possa avere riscontri anche sul piano di una maggiore integrazione politica tra i Ventisette. Perché la vera debolezza dell’Europa si misura nel fatto che ci sono ancora insufficienti politiche comunitarie"

Quale futuro per la scuola italiana dopo il Covid-19? Ne abbiamo parlato con la prof.ssa Elisabetta Madriz, pedagogista, ricercatrice a tempo determinato  in Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento  di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste

Il 20 marzo 2011 prendeva ufficialmente il via nei locali di via Faiti 15 a Gorizia l’attività  del primo Emporio della Solidarietà diocesano: da allora si sono aggiunte tre analoghe strutture  a Monfalcone, Gradisca d’Isonzo e Cervignano

La rinascita potrà avvenire se farà perno su quell’alchimia di preparazione, carisma e visione che si chiama autorevolezza: questa dispone all’ascolto, si tocca nell’aria e vi rimane lasciando nitida la propria traccia

“È importante sottolineare che la violenza di genere è un fenomeno strutturale e culturale che non si genera da momenti di raptus e che vi è una grossa differenza tra parlare di conflitto familiare o relazionale (che presuppone comunque un piano di parità tra i soggetti coinvolti) e parlare di violenza (dove una parte ha più potere e lo usa per prevaricare e sopraffare l’altro)”

La pandemia sta rappresentando uno shock per il sistema economico e sociale del nostro Paese ma è oggi il momento per costruire un domani che in ogni caso non potrà rappresentare un mero ritorno all’ieri: ne parliamo con Zeno d’Agostino, presidente dell’Autorità  di sistema portuale del Mare Adriatico orientale