L'Elzeviro

stampa

Al telegiornale serale del 27 aprile colgo una frase del Presidente Conte in visita a Milano:  "Bisogna lavorare anche ad un piano per l’infanzia".

Sebbene il Coronavirus non abbia picchiato pesante nella nostra zona, ha mandato però un messaggio chiaro: "Devi metterti in testa che tutto è cambiato. Non si tratta di una parentesi. Dopo, tutto comunque non sarà come prima".

Aspettavamo Pasqua. E perchè era la data più prossima per sperare in uno spiraglio alla "chiusura totale" e perchè pareva in leggero calo la curva della pandemia.

22 marzo. Solo un mese fa la notizia del primo contagio da coronavirus, poi il suo dilagare in epidemia e pandemia.

L’iniziativa di alcuni docenti di religione cattolica che, durante la doverosa sospensione dalle lezioni, invitano i propri studenti alla riflessione