FAQ - Frequently Asked Questions
stampa

Che cosa sono i laici consacrati?

I laici consacrati sono persone che, pur non essendo sacerdoti, si sentono chiamate a una consacrazione sponsale a Dio, e per rispondervi ed essere totalmente disponibili si legano ai consigli evangelici della povertà, dell’obbedienza e della castità.

Parole chiave: laico (2), consacrazione (11)

Oltre alla consacrazione battesimale c’è il desiderio e la volontà di vivere con più radicalità la conformazione a Cristo povero, casto e obbediente.
Di per sé anche i religiosi non sacerdoti e tutte le suore/monache sono laici consacrati, sebbene nel linguaggio comune si intende per laico consacrato soprattutto chi non appartiene ad un ordine religioso, ma chi vive la propria consacrazione nell’impegno di testimonianza in una vita ordinaria. Nel modo comune di esprimersi, anche se non precisissimo, i laici consacrati sono coloro che appartengono agli istituti secolari, all’Ordo Virginum delle diocesi, al ramo terziario di un ordine religioso, o che hanno una forma di consacrazione privata. Gli istituti secolari prevedono l’emissione di voti privati (non pubblici) di povertà, castità e obbedienza, secondo il carisma di un fondatore e i membri di questi istituti vivono la propria testimonianza impegnandosi nel proprio lavoro. Ogni diocesi potrebbe avere il proprio ordine di vergini consacrate, come accadeva nella Chiesa fin dalla sua origine: delle donne che scelgono di vivere nella verginità, mettendosi al servizio della diocesi. Fra i terziari legati alla spiritualità di un ordine religioso ci sono anche consacrati che scelgono di non sposarsi e di vivere così il proprio servizio alla Chiesa.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Che cosa sono i laici consacrati?
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.