Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Una black commedy per far riflettere i giovani

Conclusa l’11^ edizione di "Capriva Castelli&Canzoni"

Una black commedy per far riflettere i giovani

"È tutto uno show! Il crimine è il nuovo varietà" detto non in forma interrogativa ma anzi gridato, ballato e cantato, è il titolo della black comedy, andata in scena venerdì 23 giugno al Kulturni Dom nell’ambito della 11^ edizione di Capriva Castelli&Canzoni e della rassegna Across the Border 2017.
Riduzione e adattamento dell’originale "Erica e Omar" presentata, su testi e musiche di Francesco Lori  e Tobia Rossi, al teatro Delfino di Roma con la produzione di Enzo Iachetti, l’opera gioca col grottesco e la satira per raccontare il disagio giovanile, la crisi dei valori tradizionali e il "business dell’orrore". Celebra la commedia musicale classica e allo stesso tempo la rovescia, la fa a pezzi. Racconta della nostra Italia, con l’obiettivo di far riflettere i giovani e, nello stesso tempo, di coinvolgere gli adulti soprattutto quelli "assenti" che sembrano oggi aver perso la loro responsabilità educativa.
Un lavoro dunque complesso giocato su registri diversi, un’autentica sfida alla quale sarebbe stato facile sottrarsi per rimanere nei cliché dei musical di tradizione. Invece la sfida è stata raccolta ed è stata tema dello studio e del lavoro della masterclass musical che anche quest’anno ha coronato l’annuale edizione di Castelli&Canzoni sotto la direzione e la guida dei validissimi Francesco Lori (canto) Marco Rigamonti (danza e movimento scenico) e Chiara Anicito (recitazione) che sono quanto di meglio possa oggi offrire la scena musical italiana.
Sono stati cinque giorni intensi di lavoro che hanno coinvolto ben ventitré  giovani e giovanissimi talenti regionali, cantanti ballerini e attori, impegnati in una performance a tutto tondo che ha letteralmente trascinato il pubblico in un’ora e più di spettacolo che è risultato assolutamente professionale ed insieme riflessivo, divertente, serrato ed emozionante.
Alla serata erano presenti la presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Roberta De Martin, (finanziatrice dell’iniziativa assieme alla Provincia e alla Banca di Credito cooperativo di Lucinico) e il sindaco di Capriva Daniele Sergon che hanno avuto parole lusinghiere nei confronti dell’iniziativa.
Al termine, come da tradizione, i tre maestri assieme alla presidente di InCanto Manuela Marussi hanno consegnato a tutti i partecipanti i diplomi e i premi studio che consentiranno ai giovani segnalati di frequentare stage e laboratori musical a Roma e a Mestre oltre che di usufruire di riduzioni per il laboratorio del prossimo anno .
I nomi degli interpreti sono: Lucrezia Cosson, Vera Bonato, Margherita Baggi, Anna Cassani, Laura Pocher, Martina Fabris, Brigitta Mocchiutti, Alessia Stellini, Anna Nangano, Ginevra Grossi, Giorgia Bradach, Sofia Pecorari, Federico Macuzzi, Carmine Barbato Chiara Pozzetto, Sofia Filippaz, Mariasole Gagliano, Michela Leghissa, Marianna Bon, Stefania Bertoldi, Lorenzo Ossola, Michele Ermini e Joey Biancaniello.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Una black commedy per far riflettere i giovani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.