Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Un mondo di note ferma la pioggia e avvolge il paese

La rassegna delle bande giovanili a Turriaco

Parole chiave: banda giovanile (2)
Un mondo di note ferma la pioggia e avvolge il paese

Una seconda domenica di maggio piovosa non è bastata ad arrestare la musica.
Un centinaio di bambini e ragazzi sono stati protagonisti della Rassegna di bande giovanili organizzata dalla Società filarmonica di Turriaco.
Una rassegna musicale giovane e transfrontaliera che da undici anni porta in paese sodalizi provenienti dall’intera regione e da oltre confine.
L’evento è patrocinato e sostenuto dall’amministrazione comunale, dall’Anbima regionale, dalla Banca di credito cooperativo di Turriaco e dalla Fondazione Carigo.
I vari concerti si sono svolti sotto al tendone di piazza Libertà e hanno visto sul palco bambini e ragazzi dalla scuola primaria in su. Ad aprire la kermesse è stata la POP Young Band, banda giovanile di Pradamano, Orzano e Pavia di Udine sotto la guida della maestra Erica Paravan.
A seguire sono saliti sul palco i giovani provenienti da Trieste, la Banda Arcobaleno Junior: un complesso numeroso guidato dal giovanissimo maestro Martino Luxich. È stata poi la volta della banda proveniente da oltre confine: i "Tamali", ossia i giovanissimi della Banda Brkinska godba 2000 di Krpelje Kozina, un gruppo giovane guidato dal maestro Tomaz Skamperle, che ha proposto musica rock e brani legati anche all’animazione come "Meet the Flinstones".
A chiudere la rassegna è stato il sodalizio formato dalle bande giovanili di Turriaco e Ronchi dei Legionari, entrambe figlie di due realtà longeve (150 anni quest’anno per Ronchi, 150 il prossimo anno per Turriaco) che puntano  a far crescere i giovani in un ambiente stimolante e positivo.
"Note di primavera" ha fatto centro ancora una volta, presentandosi come uno degli appuntamenti giovanili di rilievo all’interno del mondo bandistico regionale e riuscendo a radunare in una piccola comunità come Turriaco ben quattro altre realtà provenienti anche d’oltre confine.
Parole di pregio sono state rivolte agli organizzatori, a tutti i giovani e ai loro maestri da Sergio Poian per l’Anbima provinciale e da Eugenio Boldarino per quella regionale, dal consigliere regionale Diego Moretti, dal sindaco Enrico Bullian, da don Enzo Fabrssin e dal presidente del Credito cooperativo Roberto Tonca, mentre un ringraziamento da parte degli organizzatori  è stato rivolto a tutte le persone che lavorano dietro le quinte, ossia i volontari AUSER e Protezione Civile, nonché a tutti coloro che in qualche modo hanno collaborato per la realizzazione dell’iniziativa, tra cui la Parrocchia San Rocco e il Circolo culturale e ricreativo don Eugenio Brandl.
La serata si è conclusa con una foto di gruppo e con un rinfresco presso l’oratorio don Bruno Cargnel di Turriaco.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Un mondo di note ferma la pioggia e avvolge il paese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.