Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Trasferta in Piemonte per la Filarmonica di Turriaco

Intensa due giorni a Venaria Reale

Periodo molto intenso per la Società filarmonica di Turriaco che, nel fine settimana appena conclusosi, è stata protagonista di una trasferta in Piemonte, precisamente a Venaria Reale in occasione del II Festival delle Bande, promosso dalla banda locale con il patrocinio della Città di Venaria Reale, la Fondazione Via Maestra ed il supporto tecnico della Pro loco del luogo.
L’invito alla Società filarmonica era giunto ormai diversi mesi fa e, per esso, il sodalizio turriachese guidato dal presidente Andrea Baldo e diretto dal Maestro Fulvio Dose, ha preparato un concerto ad hoc, vario, ma armonioso e accattivante: i musicisti hanno spaziato da musiche legate a colonne sonore, a brani tipicamente mitteleuropei, fluttuando attraverso una musica che evocava le melodie del centro America per rientrare in Europa con un tributo a Amy Winehouse e giungere, infine, al nostro Giuseppe Verdi, con due pezzi tratti dalla sua opera "la Traviata". Il concerto, sabato 30 giugno, è stato ospitato dal Cortile del Centro del Restauro, accanto a Villa Reale, mentre la sfilata della domenica si è svolta tra le vie principali della cittadina reale con concentramento finale nella storica piazza Annunziata. Oltre al sodalizio bisiaco erano presenti la Società Filarmonica Città di Chivasso, la Fanfara Bersaglieri di Settimo Torinese e il Corpo Musicale Giuseppe Verdi di Venaria Reale. Ad accogliere in piazza i complessi c’erano il sindaco Roberto Falcone e l’assessore Antonella d’Afflitto che si sono complimentati con tutti i presenti a cui è stata riservata un’accoglienza meravigliosa e molto attenta.
Due giorni intensi, dunque, che seguono, per altro, a un altro momento ricco di emozioni, poiché la Società filarmonica è anche reduce del recente debutto avente per protagonista l’opera lirica più rappresentata al mondo: la Traviata di Giuseppe Verdi. Si tratta di un progetto che ha impegnato la Società filarmonica in questi ultimi mesi: assieme al coro Tourdion di Cavalicco, infatti, il sodalizio turriachese ha lavorato a quest’opera lirica che è stata rappresentata il 15 giugno scorso a Feletto Umberto nel parco di Villa Tinin . A interpretare Violetta è stato il soprano Giulia Della Paruta, mentre le voci di Alfredo e Giorgio Germont sono state interpretate dal tenore Federico Lepre e del baritono turco Cuneyt Unsal. A dirigere il tutto è stato sempre il maestro Fulvio Dose. Tale spettacolo verrà replicato a Turriaco il prossimo 5 agosto a chiudura della rassegna di teatro amatoriale "Dialetti in tournée" proposta dal Circolo Brandl di Turriaco.

Trasferta in Piemonte per la Filarmonica di Turriaco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.