Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Sette compagnie per il "Castello di Gorizia"

Al via l’edizione 2019/2020 del Festival teatrale internazionale promosso dal Collettivo Terzo teatro

Sette compagnie per il "Castello di Gorizia"

È partita una nuova, spumeggiante edizione del Festival teatrale internazionale "Castello di Gorizia", promosso dall’Associazione Collettivo Terzo Teatro di Gorizia - guidata da Mauro Fontanini - e realizzato con il sostegno di Comune di Gorizia, Regione FVG, Camera di Commercio Venezia Giulia - Trieste - Gorizia, Fondazione Carigo e l’alto patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali.
"Un cartellone ricco - l’ha definito l’assessore comunale alla Cultura, Fabrizio Oreti, che anno dopo anno non smette di crescere e di sorprendere, catturando il pubblico con l’alta ricerca delle sue proposte, non mancando di creare una forte fidelizzazione e attesa".
Ad alzare il sipario sulla stagione artistica, la 29^, il musical "Frankenstein Junior" di Mel Brooks, proposto lo scorso sabato dalla Compagnia dell’Anello di Forlì nella versione originale del musical londinese. Prossimo appuntamento, il 19 ottobre, con "La leggenda di un amore - musical da Il fantasma dell’opera" di Andrew Lloyd Webber, portato in scena dal gruppo "Qaos", anch’esso di Forlì, a cui seguirà il 26 ottobre uno dei grandi capolavori di Eduardo De Filippo, "Napoli milionaria", proposto dalla compagnia Il Dialogo di Napoli; ancora un lavoro di De Filippo, "Quei due!" (L’ultimo bottone) andrà in scena il 16 novembre con la Compagna dell’Eclissi di Salerno. Il 7 dicembre arriverà a Gorizia "Tramonto", capolavoro del teatro in lingua veneta proposto dalla compagnia Soggetti Smarriti di Treviso, seguito l’11 gennaio da "Le chat noire", messo in scena dalla Compagnia dell’Orso di Lonigo. Ultimo spettacolo in gara, "Bon mariage", ambientato nel ’700 francese, ad opera del Teatro Impiria di Verona, di scena il 17 gennaio.
La stagione artistica comprende altri quattro spettacoli e due proposte "fuori abbonamento". Venerdì 8 novembre arriva a Gorizia l’esplosiva comicità di "Macete", cabaret triestino con Maxino e Flavio Furian, mentre il 22 novembre Giulio Casale e Paolo Dal Bon porteranno un omaggio a De André con "20 anni senza Fabrizio". Il 29 novembre, in prima assoluta, di scena "Van Gogh, il suicidato della società", una produzione di Gorizia spettacoli per AlienAzioni Festival.
Le due proposte "fuori abbonamento" porteranno in città, il 29 ottobre, Paolo Fresu e Glauco Venier, con uno speciale concerto per tromba e pianoforte; il 20 dicembre ancora musica con "The Dark Machine" in "Pink Floyd Tribute", un grande concerto - spettacolo con 15 persone sul palco tra coristi e musicisti.
A chiudere il Festival teatrale internazionale, nella serata di sabato 25 gennaio, lo spettacolo "Leonardo, il Conte è servito" di Mauro Fontanini. All’interno della serata verrà anche proclamato il nome dello spettacolo vincitore, la cui compagnia si aggiudicherà il "Premio Francesco Macedonio 2019".
Tutti gli eventi in calendario avranno inizio alle 20.30 e saranno ospitati al Kulturni dom di via Brass, fatto salvo per "Macete" e "Pink Floyd Tribute" che saranno ospitati al Teatro Verdi e avranno inizio alle ore 20.45.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Sette compagnie per il "Castello di Gorizia"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.