Musica, Sport & Spettacoli
stampa

"L’Elisir d’amore" porta l’opera dentro le città

Il tour partirà giovedì 15 luglio dal Kulturni dom di Gorizia per portare poi l’opera a Farra, Pirano, Kanal, Monfalcone e Trieste

Parole chiave: Elisir d'Amore (1), opera lirica (1)
"L’Elisir d’amore" porta l’opera dentro le città

La grande opera lirica arriva nelle piazze: l’Accademia Lirica Santa Croce di Trieste parte in questi giorni con il Tour 2021 de "L’Elisir d’amore", opera giocosa di Gaetano Donizetti, che verrà proposta in location davvero particolari.
Dal 15 al 22 luglio il tour toccherà numerose località, tanto italiane quanto slovene, ospitato non solo all’interno dei "classici" teatri, ma anche piazze, musei e persino su un’imbarcazione.
Come asserito dal maestro Alessandro Svab, direttore artistico, "l’iniziativa vuole portare l’arte, l’opera e il bel canto proprio nelle città, nelle piazze. Abbiamo poi scelto un’opera allegra e spensierata, per scongiurare le ombre del passato. Non da ultimo in questa produzione diamo spazio a giovani, già professionisti, molto penalizzati negli ultimi due anni a causa delle interruzioni dovute alla pandemia".
"L’Elisir d’amore" ha inoltre un legame particolare con Gorizia, dal momento che proprio l’Accademia ha proposto, nel corso dei passati anni scolastici, lo studio dell’opera all’interno delle scuole primarie e secondarie di primo grado con il progetto "Ragazzi all’Opera".
"L’Elisir" inizierà il suo tour giovedì 15 luglio dal Kulturni dom di Gorizia. "È una grande soddisfazione il poter ospitare la prima qui - ha commentato il direttore Igor Komel - anche per gli ottimi rapporti intessuti con le altre realtà che ospiteranno, nelle giornate successive, l’opera".
L’evento - promosso da Accademia Lirica Santa Croce, Kulturni dom, cooperativa culturale Maja e con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia - è ad offerta libera ed è accessibile solo su prenotazione, da effettuarsi presso la segreteria del Kulturni dom di Gorizia: 0481 33288, info@kulturnidom.it.
Nelle giornate successive "L’Elisir d’amore" toccherà il Museo della Civiltà contadina di Farra d’Isonzo venerdì 16 luglio, Grignano il 17 (data da confermare), Pirano nella serata di lunedì 19, quindi Kanal ob So¤i il 20 luglio - tappa dedicata al maestro Anton Nanut, direttore d’orchestra scomparso qualche anno fa -, piazza Unità d’Italia a Monfalcone il 21 luglio e, a concludere il tour, Trieste presso la Lega Navale giovedì 22.
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito e avranno inizio alle 20.30. Per informazioni: info@accademialiricasantacroce.com.
La produzione sarà proposta in forma scenica e in costume d’epoca, racchiusa in un piccolo villaggio ricreato ispirandosi a quelli carsico - friulani, con l’accompagnamento al pianoforte del maestro Fabio Zanin.
Come ha spiegato l’organizzatore, Berti Bruss, "per gli spettacoli di Pirano e Trieste l’ambientazione sarà moderna e a Pirano sarà ospitata su una bellissima imbarcazione scozzese del 1908, lunga 27 metri, un "luogo" storico significativo e culturalmente pregnante. Per quanto riguarda infine Kanal, saranno proprio gli edifici della piazzetta medievale a fare da scenografia naturale all’opera".

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
"L’Elisir d’amore" porta l’opera dentro le città
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.