Musica, Sport & Spettacoli
stampa

I "Parenti Lontani" dei Freevoices

Nuovo appuntamento all'interno del Festival èStoria

Parole chiave: Freevoices (13)

C’è attesa per il nuovo concerto del gruppo Freevoices "Parenti Lontani" che debutterà domenica 26 maggio nella rassegna Giovani della XV edizione del Festival èStoria presso la Tenda Erodoto allestita  negli spazi dei Giardini Pubblici di Gorizia (ore 20.30).
Pienamente inserito nel tema della kermesse, che quest’anno porta il titolo "Famiglie", lo spettacolo,  nasce dagli incontri e dagli affetti che i giovani Freevoices hanno trovato in terra argentina nella loro recente tournee. È proprio da questi incontri che è nata l’idea di una rappresentazione che ripercorra, in un percorso che dai canti della nostra terra spazia nel repertorio internazionale, gli intensi legami che ci vincolano ai tanti parenti lontani sparsi per il mondo. Tra canto popolare e canzone, tra swing e pop, tra ironia e riflessione il viaggio rinnova in musica i legami e gli affetti verso le tante famiglie degli italiani nel mondo che non dimenticano le proprie origini.
Costruito con grande passione e uno straordinario impegno professionale, il recital dei giovani coristi guidati da Manuela Marussi, promette di replicare il successo ottenuto lo scorso anno con "Mio fratello che guardi il mondo" che tanti consensi di pubblico e di critica ebbe proprio al suo debutto al Festival goriziano.
Le coreografie sono di Marco Rigamonti (Teatro Litta Milano). Al pianoforte il M.o Gianni Del Zotto arrangiatore delle musiche, alle percussioni Francesco Pandolfo e Nicola Pisano al basso elettrico Alessandro Toneguzzo alla chitarra Matteo Bucciol .

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
I "Parenti Lontani" dei Freevoices
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.