Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Cresce l’offerta della stagione del "Verdi"

Presentato il cartellone della stagione 2016/17: 26 spettacoli tra prosa, musica e balletto sulla scia del successo dello scorso anno

Parole chiave: Teatro Comunale Giuseppe Verdi (5), teatro (88), spettacolo (11)

Con la Stagione Teatrale 2016/2017 del Teatro Comunale "Giuseppe Verdi" di Gorizia ci saranno ancora più occasioni per godere dell’intrattenimento dello spettacolo dal vivo. Cresce infatti l’offerta nel numero degli spettacoli, che dai 22 della scorsa stagione passano a un totale di 26. Tanti anche i nomi che toccheranno il palcoscenico goriziano: Lella Costa, Emilio Solfrizzi, Giobbe Covatta, Ornella Vanoni, Enzo Iacchetti, Arisa, solo per citarne alcuni. "L’aumento notevole nel numero degli spettacoli - ha commentato il sindaco Romoli - dimostra la volontà da parte dell’amministrazione di investire su questo teatro, che lo scorso anno ha conosciuto una stagione trionfale, con la crescita dei biglietti venduti e degli spettatori grazie ad un cartellone che ha portato al successo, scatenando l’interesse non solo in città".
Nella Stagione Teatrale 2016/2017, ancora una volta guidata alla direzione artistica da Walter Mramor, si spazierà da spettacoli della grande tradizione teatrale alla drammaturgia del ’900, fino alla prosa contemporanea. "Cerco di dare con il mio lavoro un senso al momento che stiamo vivendo - ha sottolineato -, presentando qualità, emozione ma anche divertimento".
Entrando nello specifico del nuovo cartellone, la stagione di Prosa (che prevede 8 spettacoli) si aprirà il 18 novembre con "Human", messo in scena da Lella Costa e Marco Balliani, uno spettacolo che indagherà il tema delle migrazioni. Il 1 dicembre arriva a Gorizia Umberto Orsini, che presenterà "Il gioco delle parti", commedia nera di Pirandello, a cui farà seguito - il 13 dicembre - "Dieci piccoli indiani", grande capolavoro di Agatha Christie, qui portato in scena nella sua versione editoriale e non cinematografica. Il 31 gennaio appuntamento con il teatro classico con "La bottega del caffè" di Carlo Goldoni, interpretata da Pino Micol e Vittorio Viviani. Il 23 febbraio Emilio Solfrizzi vestirà i panni de "Il borghese gentiluomo" di Moliere, mentre il 9 marzo Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia intratterranno gli spettatori con "Serial killer per signora". Il 28 marzo arrivano a Gorizia Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti, diretti da Gioele Dix, con "Matti da slegare". La Prosa si chiuderà l’11 aprile con "Le sorelle Materassi" di Aldo Palazzeschi, interpretato da Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati.
Sei gli spettacoli che comporranno il cartellone della Musica e Balletto, partendo con la grande Ornella Vanoni che, il 5 novembre, ci omaggerà con il suo "Free Soul", una serata composita, che racconterà aneddoti e presenterà brani di artisti internazionali. Il 15 gennaio poi "Beethoven e Schubert a Vienna", progetto che coinvolge realtà musicali regionali. Il 28 gennaio in scena la danza con la Ballet Company of Györ (Ungheria), che presenterà il "Bolero/Carmina burana", e il 18 febbraio ancora ballo con "Coppelia". Il 3 marzo ritorna la musica con la straordinaria voce di Arisa, in uno spettacolo dal titolo, appunto, di "Voce". Il 23 marzo "Serata Tchaikovsky" con il goriziano Alexander Gadijev e l’Orchestra regionale del Friuli Venezia Giulia.
Dopo il successo dello scorso anno, ritornano due Eventi Smile: il 17 dicembre con la bravissima Teresa Mannino (nota per la sua partecipazione a Zelig) in "Sono nata il ventitrè", mentre il 3 aprile Lillo e Greg proporranno il loro "Best of". Ritorna a Gorizia anche il Musical, con due appuntamenti d’eccezione: "Vacanze romane" il 20 gennaio, con Serena Autieri e Attilio Fontana, e "Billy Elliot. Il musical", in scena l’8 febbraio e in replica il giorno successivo.
Due gli appuntamenti Fuori Abbonamento: "La principessa Sissi" della Compagnia Corrado Abbati, mercoledì 23 novembre, e l’operetta "Cin - ci - là" il 16 marzo.
Non mancherà infine la proposta del Teatro Comunale per il pubblico dei più giovani con Verdi Young: quattro pomeridiane, pensate per vivere un momento con la propria famiglia, e due matinée per le scuole, di cui una - il 14 marzo - con lo spettacolo in lingua inglese "I love London".

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Cresce l’offerta della stagione del "Verdi"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.