Musica, Sport & Spettacoli
stampa

"Cori d’Europa": al via l’edizione numero 15

Conferma di qualità grazie all’impegno del "Monterverdi": il 18 luglio il primo appuntamento della Stagione 2015. Il 14 in S.Eufemia a Grado l’esibizione del coro di Braga

"Cori d’Europa": al via  l’edizione numero 15

Si sta avvicinando la pausa estiva ed il Gruppo Polifonico "Claudio Monteverdi" di Ruda diretto dal maestro Matjaž Šcek, proporrà per la 15^ volta i concerti che caratterizzano il Festival Internazionale "Cori d’Europa".
Nonostante le evidenti difficoltà sia organizzative che economiche che purtroppo persistono da qualche anno a questa parte, il Coro rudese non smette mai di venir meno al suo impegno di diffusione della cultura italiana e regionale affiancandosi di volta in volta a dei gruppi di elevata qualità non tanto per confrontarsi ma per acquisire nuove esperienze che indubbiamente portano ad arricchire il suo già palese patrimonio culturale.
Quest’anno, nei giorni 18 e 19 luglio con inizio alle ore 21 rispettivamente nel Santuario delle Grazie di Pordenone e nella Basilica delle Grazie di Udine, si esibirà il Coro Accademico dell’Università Jagellonica diviso per l’occasione in tre parti, maschile, femminile e misto. Il Coro Accademico Cracoviano, sezione maschile, sarà diretto dal maestro Oleg Sznicar e proporrà due brani tra cui il Pater Noster di Piotr Ja’nczak mentre quello femminile, diretto dal maestro Janusz Wierzgacz eseguirà il Sanctus di Krzysztof Penderecki ed il Tota Pulchra es Maria di Maurice Duruflé. Ad ultimo il coro misto, sempre diretto dal maestro Janusz Wierzgacz, proporrà cinque brani tra cui "Sacrum Convivium" di Luigi Molfino ed il "Cantate Domino di Giuseppe Ottavio Pitoni.
Il Coro Accademico Cracoviano dell’Università Jagellonica fu costituito nel lontano 1878 ed è il coro maschile accademico più antico della Polonia ed uno dei più antichi d’Europa ed a questo si sono aggiunti nel 2006 il Coro Accademico dell’Università Jagellonica Camerata Jagellonica ed il Coro Accademico Femminile dell’Università Jagellonica. Molti riconoscimenti sono stati ricevuti nelle numerose apparizioni sia in Polonia che all’estero.
Nei giorni 24 e 25 luglio, rispettivamente nella Basilca di Sant’Eufemia a Grado e nel Duomo di Valvasone, sempre con inizio alle ore 21, si esibirà il Coro Accademico da Universidade do Minho (CAUM) di Braga (Portogallo) ed eseguirà dieci brani tra cui l’Ave Maria di Jacob Arcadelt, l’Agnul Biel di Orlando Dipiazza e An Irish Blessing For You della tradizione irlandese. Il Coro è diretto dal maestro Paulo Teixeira.
Anche questo complesso, nato nel 1989, vanta parecchie esibizioni sia in Portogallo che all’estero tra cui Spagna, Francia e Brasile.
In tutti e quattro gli appuntamenti sarà presente il Gruppo Polifonico "Claudio Monteverdi" di Ruda, diretto dal maestro Matjaž Šcek e con al pianoforte la prof.ssa Vilma Padovan, quale complesso ospitante.
Il Coro proporrà al gentile pubblico il "Salve Regina" di Sonia Magris Sirsen, il "Tristis est Anima mea" di Patrick Quaggiato, "La Sere" di Orlando Dipiazza, il "Kyrie " ed il "De Profundis Clamavi" di Piotr Ja’nczak, l’"Ave Maria" ed il "Pater Noster" di Miran Rustja, "Jubilate Deo" di Laura Farnell ed il "Laudate Domino" di Marjan Grdadolnik.  
Alla fine di ogni concerto le compagini eseguiranno assieme il "Locus Iste" di Anton Bruckner.

"Cori d’Europa": al via l’edizione numero 15
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.