Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Concerto per Ennio Morricone

I 90 anni del Maestro celebrati al Comunale di Monfalcone

Parole chiave: Ennio Morricone (2), anniversario (151)

Parlare di musica da film significa in primo luogo considerare l’ingiustizia dei tagli spesso inflitti dalla regia alle frasi più interessanti della partitura composta per la colonna sonora. Si pensi, a proposito, alla discussione Leonard Bernstein -Elia Kazan per le impietose sforbiciate alle pagine più suggestive della "soundtrack"di "Fronte del porto".
In ambito filmico, la musica è ridotta quasi sempre a livello di mero - a volte povero - commento. Pensando a Ennio Morricone, la memoria corre al Ravenna Festival del 2002 quando, per commemorare le vittime della strage del’11 settembre d’un anno prima, il maestro Riccardo Muti aveva commissionato un pezzo sinfonico al compositore romano  che allora aveva scritto il suggestivo "Voci dal silenzio". Nella stessa serata di quel 14 luglio, il lavoro di Morricone era in programma assieme alla V^ Sinfonia di Ciaikovsky. Quale ansia per il musicista da film all’idea di misurarsi con l’orchestrazione del grande russo.
Ma la sua tensione si era sciolta in un pianto liberatore allorchè Muti, a fine esecuzione, lo aveva omaggiato d’un incredibile mazzo di rose, ricordando al pubblico che Morricone è anche e soprattutto un compositore classico contemporaneo. Menzionarlo assieme a Ortolani, Rota ed altri egregi colleghi significa parlare di autori classici e non solo di musiche da film.
Inutile aggiungere ora che un concerto per i 90 anni di Morricone doveva essere accolto con particolare favore dal pubblico per gustare melodie celebri, ma anche per ascoltare finalmente i temi da film in versione integrale.
Quindi, la sera di sabato 10 novembre - compleanno del Maestro - il teatro comunale di Monfalcone registrava sala popolata e pubblico entusiasta. Di scena l’orchestra regionale Filarmonia Veneta, sul podio Marco Titotto, tromba solista Mauro Maur, al pianoforte Francoise De Clossey.
Tre saggi di puro virtuosismo commentati a voce alta da Maur, anima estroversa e triestina, sono bastati a scaldare la temperie della platea. Mentre su uno schermo sovrastante il palco sfilavano le immagini dei film a cui le "soundtracks" si riferivano, si capiva subito che i due interpreti miravano più al dato tecnico brillante che introspettivo; in ogni caso hanno conferito ad ogni lettura il giusto spessore emotivo.
Doverosa, da parte di Maur e Clossey, la menzione particolare ad Andrea Morricone, erede musicale del padre, ma più introverso di carattere e, come ogni anima timida, dotato d’una vita interiore molto ricca ed evidente nella sezione centrale da lui firmata del tema principale del film"Nuovo Cinema Paradiso".
Poteva sembrare impossibile la sostituzione dell’oboe con la tromba nell’esposizione dell’inconfondibile tema di "Mission", simbolo dell’immagine toccante del martire Gabriel. Ma, a conti fatti, la rilettura del motivo in chiave eroica con lo smalto dell’ottone di Maur si è dimostrata suggestiva e appropriata. Dal canto suo, Titotto ha rallentato alquanto la pulsazione ossessiva  del tempo di bolero relativo alla sequenza di combattimento del western "Il buono, il brutto, il cattivo"per dare ancora spazio alle ornamentazioni iperboliche del solista.
La seconda parte della serata vedeva protagonista l’orchestra con i temi di Nino Rota desunti dai lavori felliniani di più ampia fama, come"Amarcord", "La strada", "Otto e mezzo" e, in chiusura, tre brani di Piero Piccioni, il primo dei quali, di squisita impronta introspettiva, scritto per il film"Amore mio, aiutami", trovava nel duo pianoforte-tromba ideale declinazione. Successo prevedibile e, a detta di qualcuno, un po’ scontato. Ma la musica, come ogni arte, è comunicazione e quindi, nel nome del dialogo col pubblico, anche una serata dedicata ai temi da film reperisce la sua ragion d’essere, perchè la musica, prima di arrivare  nei teatri, è parte della nostra vita di sempre, del nostro tempo di cui Morricone ed altri illustri colleghi rimarranno sempre amatissimi protagonisti.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Concerto per Ennio Morricone
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.