Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Con "Mariti e Mogli" si alza il sipario di Cormons

Novità e conferme per il cartellone 2016/17 del Teatro Comunale

Forte delle sue oltre 270 giornate di apertura all’anno e del grande apprezzamento costantemente dimostrato dal pubblico, il Teatro Comunale di Cormòns è pronto per la prossima Stagione Artistica.
"Le presenze di grandi nomi del mondo del teatro - ha commentato Walter Mramor, direttore artistico - hanno segnato questo palcoscenico, rendendolo noto come un teatro dove si lavora bene e dove è possibile vivere bene la città".
La Stagione Teatrale 2016/2017 porta con sé una novità, il Sipario Racconti, che presenterà a Cormòns - il 10 gennaio - Simone Cristicchi (nella foto) con "La buona novella" di Fabrizio De André, nuova produzione di Artisti Associati, diretta e arrangiata da Valter Sivilotti e realizzata con il sostegno della Fondazione De André tramite Dori Ghezzi. L’8 aprile ci sarà poi Marco Paolini con il suo "Numero primo - Studio per un nuovo album", spettacolo ancora in piena lavorazione in questo periodo.
Il tradizionale Sipario Prosa si alzerà l’11 novembre, con l’anteprima nazionale di "Mariti e Mogli", testo di Woody Allen qui prodotto da Artisti Associati, Pierfrancesco Pisani e Parmaconcerti, adattamento e regia di Monica Guerritore. "La compagnia proverà qui a Cormòns - ha raccontato Mramor - poi lo spettacolo si fermerà fino a marzo per ripartire quindi in tutta Italia". Il 29 novembre sarà la volta di "Tre donne in cerca di guai", con Corinne Clery, Barbara Bouchet e la partecipazione straordinaria di Iva Zanicchi. Il 16 dicembre tempo di musical con la nuova versione di "Tutti insieme appassionatamente", portato in scena dalla Compagnia dell’Alba, che presenterà anche un’orchestra dal vivo.
Il nuovo anno si aprirà con il grande classico di Ibsen "Casa di bambola", seguito il 10 febbraio dal testo di Arthur Miller "Uno sguardo dal ponte", con Sebastiano Somma, testo forte e impegnativo, che parlerà di emigrazione. Il 25 febbraio il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia sarà presente con "Souper - La cena", spettacolo sui rapporti tra le persone e su come essi cambino a seconda delle situazioni che viviamo. Il 7 marzo ancora un grande classico con "Il berretto a sonagli" di Pirandello mentre la chiusura della stagione di Prosa è affidata alla produzione di Artisti Associati e Oti "Figli di un dio minore": dal testo di Mark Medoff, un’opera toccante e profonda che permette a pubblico udente e pubblico sordo di godere della stessa opera teatrale nello stesso momento.
Ritorna anche il Sipario Danza con "The china acrobatic troupe of Henan", che coniugherà danza, acrobazia, contorsionismo, in programma il 2 gennaio, e "Revelacion. A la sombra de un tango, abrazame por siempre", il 17 gennaio. Cormòns è un palcoscenico molto attento al pubblico dei più giovani e anche in questa Stagione proporrà Sipario Ragazzi, con spettacoli pomeridiani che toccheranno i temi della diversità e dell’accettazione, della capacità di calarsi nei panni degli altri, del valore dell’attesa e del bisogno di impegnarsi per ottenere qualcosa, accanto al Sipario Scuola, con tre spettacoli del mattino, di cui uno in lingua inglese.
La Campagna Abbonamenti si aprirà il 22 settembre con le conferme degli abbonamenti; dal 4 ottobre sarà poi possibile sottoscriverne di nuovi.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Con "Mariti e Mogli" si alza il sipario di Cormons
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.