Musica, Sport & Spettacoli
stampa

Aquileia film festival: cinema, arte e archeologia

L’undicesima edizione della rassegna in programma dal 28 al 31 luglio e il 3 agosto

Parole chiave: Aquileia Film Festival (4), archeologia (20)
Aquileia film festival: cinema, arte  e archeologia

Al via l’undicesima edizione dell’"Aquileia Film festival", la rassegna di cinema, arte e archeologia organizzata dalla Fondazione Aquileia in collaborazione con Archeologia Viva, Firenze Archeofilm, il patrocinio del Comune di Aquileia e il sostegno di Vini Jermann.
La formula che coniuga cinema, archeologia e grandi divulgatori scientifici sarà riproposta quest’anno in cinque serate, da martedì 28 a venerdì 31 luglio e lunedì 3 agosto, arricchita da alcune novità per garantire la fruizione in piena sicurezza e nel rigoroso rispetto della normativa anti Covid- 19.
Per la prima volta infatti l’evento si svolgerà in contemporanea su due piazze - piazza Capitolo e piazza Patriarcato - che circondano la Basilica di Aquileia e che potranno ospitare fino a 500 spettatori per ogni piazza: le conversazioni con gli ospiti di ogni serata, curate da Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva, si svolgeranno sul palco di piazza Capitolo e verranno trasmesse in diretta sullo schermo collocato in piazza Patriarcato.
L’ingresso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione on - line: è sufficiente cliccare su www.fondazioneaquileia.it, compilare il form con nome, cognome, mail e telefono, selezionare la serata e inviare la propria prenotazione. In risposta si riceverà una mail di conferma con il biglietto d’ingresso e il posto assegnato, da esibire (anche sul proprio smartphone) ai varchi d’ingresso.
Ospiti delle serate saranno il 28 luglio Antonio Zanardi Landi, presidente della Fondazione Aquileia, e Orietta Rossini, direttrice del Museo dell’Ara Pacis di Roma; Paolo Giulierini, direttore del MANN nella serata del 29 luglio e Giuliano Volpe, ordinario di Metodologia della Ricerca archeologica, il 30 luglio. Ospite della serata del 31 luglio Mario Tozzi (nella foto), conduttore di "Sapiens, un solo pianeta" su RAI3, primo ricercatore del CNR e divulgatore scientifico.
Il Festival si aprirà martedì 28 luglio alle 21.00 con la proiezione di "Le tre vite di Aquileia", il docu - film voluto dalla Fondazione Aquileia per far conoscere al grande pubblico la storia millenaria della città realizzato da 3D Produzioni in collaborazione con Sky Arte e Istituto Luce Cinecittà, con la regia di Giovanni Piscaglia.
Pompei e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli saranno i protagonisti della serata del 29 luglio, con la proiezione del film "Pompei, dopo il disastro"di Sabine Bier, mentre il 30 luglio sarà proiettato il film "La Scuola Archeologica Italiana di Atene", prodotto da Rai Cultura con la regia di Eugenio Farioli Vecchioli. Il 31 luglio spazio al docu - film "Egitto: i templi salvati" di Olivier Lemaitre, mentre la serata di lunedì 3 agosto sarà dedicata alle produzioni del Friuli Venezia Giulia con la proiezione del documentario prodotto da Telefriuli per la Società friulana di Archeologia "Aquileia Mater - 2200 anni dalla fondazione di Aquileia", curato da Maurizio Buora e Francesco Snidero
Le serate le proiezioni inizieranno alle 21 e, tranne lunedì 3 agosto, saranno trasmesse in streaming su www.fondazioneaquileia.it, dov’è possibile anche scaricare il programma completo del Festival.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Aquileia film festival: cinema, arte e archeologia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.