Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Viaggiautori 2017

Quattro serate che hanno visto la presenzadi oltre 600 persone permettendo la scoperta delle bellezze di Paesi lontani

Con la fine di marzo si è chiusa anche la rassegna di proiezioni "Viaggiautori 2017" realizzata dalla Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo di Staranzano.
L’evento è stato diviso in quattro serate, tutte a tema viaggi e natura, tenutesi presso l’Auditorium "Snidero" dell’Isis "Einaudi/Marconi" di Staranzano.
La prima serata di giovedì 9 marzo è stata dedicata a "Iran" di Paolo Stacul e Liliana Moretto, incentrata su reportage di viaggi e natura grazie ai quali gli autori hanno affermato di voler trasmettere emozioni e valori di un mondo lontano fatto di sabbia, stelle e magia. Le foto presentate ripercorrono il viaggio, attraverso deserti e città testimoni dell’antico splendore imperiale quali Persepoli, Bam e Yazd, ricca di maioliche colorate e brillanti.
L’Auditorium ha ospitato in seguito giovedì 16 il percorso fotografico "Laos" di Chiara Mininel. L’autrice ha visitato Laos spinta dalla curiosità per un paese immerso in una natura incontaminata e ricca di spiritualità, grazie all’industrializzazione ancora arretrata. Per questo motivo, accompagnata da suo figlio, ha potuto ammirare la bellezza del posto percorrendo tragitti a piedi, in bici, su un kajak attraverso il Mekong e addirittura a dorso di un elefante.
L’appuntamento successivo di giovedì 23 ha ospitato i progetti realizzate dai fotografi dell’associazione "Merlino Multivisioni" di Trieste. Sono state proposte cinque proiezioni diverse: "Colori in festa" di Giorgio Pavan e Maria Salvi era incentrata sul Goroka Sing Sing, ovvero uno dei più grandi raduni tribali del mondo, con più di cento tribù, provenienti dalla Papua Nuova Guinea, fiere di mostrare i loro canti, le danze e gli abiti tradizionali; "Preghiera nel Vento" di Merlino Multivisori ha proposto un tuffo in terre ad alta quota del Tibet, quali Ladakh e Zanskar, rimaste per ragioni politiche in territorio Indiano e di difficile accesso; "Nella prossima vita" di Ervin Skalamera e Franco Toso ha combinato la canzone di Massimiliano Cernecca interpretata da Giusy Rosso con immagini sognanti e ispirate; "Nel mare le montagne" di Roberto Valenti ha mostrato il reportage dell’esperienza della Scuola di scialpino "Città di Trieste" attraverso i fiori della Norvegia del Nord nell’aprile 2015; per ultimo "Uccel di bosco" di Ervin Skalamera e Giorgio Cividal ha testimoniato la nascita della famiglia del Picchio Livio, insieme al risveglio della natura dopo il freddo inverno.
L’ultima serata di giovedì 30 ha rappresentato un prestigioso appuntamento per gli appassionati: sono state proiettate da parte di Maurizio Tartarella, ospite della serata, le più belle fotografie dell’ultima edizione dell’Oasis Photo Contest della rivista "Oasis". Le foto sono state scelte da un repertorio di oltre 25.000 immagini spettacolari scattate da autori appartenenti a 62 nazioni e sono legate a svariati temi legati all’argomento natura. Inoltre durante la serata il sindaco di Staranzano Marchesan ha ringraziato gli organizzatori dell’evento per aver anche svolto un ottimo lavoro anche quest’anno.
L’evento ha riscosso grande successo con più di 600 persone che hanno preso parte alle quattro serate e il tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione con la Bcc di Staranzano e al sostegno a "No Stop Viaggi" di Monfalcone, "Hub Viaggi" di Staranzano e "Delizia Viaggi" di Casarsa della Delizia.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Viaggiautori 2017
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.