Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Monfalcone: la luce della Candelora per gli ospiti della Casa di riposo

Il rito presieduto nella cappella della struttura da mons. De Antoni

Parole chiave: Candelora (4), casa di riposo (8)

Anche quest’anno gli ospiti della casa di riposo di Via Crociera  a Monfalcone hanno festeggiato la loro patrona: la Madonna Candelora.
Nell’antica cappella della casa infatti, è stata ritrovata un’icona raffigurante la presentazione di Gesù al tempio con Maria e Giuseppe attorniati da Simeone ed Anna. L’evento della Candelora è considerato già da molti anni dagli ospiti della struttura e dalle loro famiglie la patrona protettrice di questa realtà cittadina.
In occasione di questo evento l’arcivescovo emerito di Gorizia, monsignor Dino De Antoni ha celebrato la Santa Messa nella prima domenica di febbraio.  
"Si pensa che le persone anziane non abbiano più l’età per i grandi desideri. In realtà loro possono provare il desiderio più radicale, ovvero quello di incontrare Dio e di fare la comunione con lui".
Queste sono state le parole del vescovo emerito, il quale ha evidenziato il ruolo importantissimo che al giorno d’oggi rivestono i nonni ovvero quello di trasmettere ai propri nipoti la fede in Dio. I nonni vedono
nei propri nipotini la loro continuità ed è importante che continuino a trasmettano ai loro bambini le proprie tradizioni.
"All’Ikea i vostri nipoti potranno andare ad acquistare i mobili, le cose di cui hanno bisogno, ma non potranno mai acquistare il senso della vita se non attraverso la famiglia". Ecco dunque che la famiglia è la culla della formazione, luogo di vocazione, dove i figli imparano a rispondere alla vita nonostante le difficoltà che il nucleo famigliare è costretto ad attraversare.
Alla celebrazione era presente anche il sindaco Silvia Altran che ha portato i saluti agli ospiti e alle loro famiglie da parte dell’amministrazione comunale e ha poi ringraziato tutti i volontari che hanno reso possibile l’organizzazione di questa giornata.
Tra i gruppi volontari hanno partecipato alla celebrazione il gruppo "Volontariato Cittadino Assistenza", il gruppo "M.A.S.C.I.", l’"Azione Cattolica S. Nicolò" e il "Coro Adulti di Sant’Ambrogio".
Alla fine della Santa Messa sono state consegnate agli ospiti della casa e alle famiglie le candele, simbolo della luce che illumina la vita di tutte le persone.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Monfalcone: la luce della Candelora per gli ospiti della Casa di riposo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.