Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

“La luce del Risorto disperderà le tenebre”

Il tempo di Quaresima prima e quello della Pasqua poi, ci invitano nuovamente a vivere la testimoniana di Cristo.

Parole chiave: Pasqua (34), resurrezione (4)
“La luce del Risorto disperderà le tenebre”

Sono periodi nei quali anche le comunità del Decanato di Monfalcone, Ronchi e Duino - Aurisina, sono richiamate a rafforzare il legame con Gesù che si pone al centro delle nostre vite per insegnarci a vivere veramanete la Pasqua cioè il momento di apertura all’annuncio di tempi nuovi fatti di pace e perdono.
Ci sono poi altre due indicazioni delle quali dobbiamo tenere conto in questo cammino su questa strada verso il Risorto. La prima è: chiederci come "riformare" le scelte e gli obiettivi della comunità per rispondere in maniera adeguata alle esigenze comunitarie attuali; la seconda è: saper dunque mettere al centro delle nostre intenzioni i temi e le questioni pratiche da potenziare per la vita futura nella Chiesa  a tutti i livelli.
In tutte le comunità del Mandamento Monfalconese dal mercoledì delle Ceneri sino alla domenica delle Palme, è stato allora chiesto di dare più spazio e tempo alla preghiera sia essa personale o comunitaria, di aderire all’esercizio dell’elemosina, della carità e della condivisione, e di digiunare in modo da rinvigorire gli animi  dimostrandosi attenti e sensibili.
Tanti sono stati i segni messi in evidenza in Quaresima: l’esposizione del Crocifisso, l’invito alla riconversione, l’avvicinarsi al significato della Trasfigurazione, dedicarsi al Vangelo per viverlo secondo stili di vita sobri, sapersi donare al servizio e all’aiuto.
Con la domenica delle Palme in tutte le parrocchie verrà distribuito l’ulivo come segno di pace per poi introdursi preparati nella Grande Settimana Santa e ai riti del Triduo Pasquale. Il giorno di Pasqua rappresenterà per tutti l’adesione al nuovo e alla grazia.
La luce del Risorto disperderà allora le tenebre e consentirà ai cuori di tutti di tornare ad ardere generando la nuova luce piena fede e speranza.
In tutte le comunità parrocchiali i riti della Settimana Santa osserveranno gli orari consueti.
A Monfalcone, Ronchi e Staranzano si vivrà la tradizionale Via Crucis cittadina del venerdì Santo, il 30 marzo.
In alcuni casi, il Sacro Triduo o altre celebrazioni festive, vedranno alcuni riti celebrati in diverse località nel caso di parrocchie che collaborano pastoralmente tra loro (Ronchi e Vermegliano, Pieris e Begliano, Fogliano e Redipuglia, Duomo con SS. Redentore e Marcelliana).

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
“La luce del Risorto disperderà le tenebre”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.