Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Festival del giornalismo a Ronchi del Legionari

Una tre giorni dedicata al giornalismo. Tre giorni di incontri, approfondimenti, dibattiti e spettacoli. E’ quella che, dal 26 al 28 giugno prossimi, a Ronchi dei Legionari, proporrà l’associazione culturale "Leali delle notizie", in collaborazione con l’amministrazione comunale ed il sostegno di tanti enti pubblici e privati.

Parole chiave: giornalismo (6), festival (37)

Tre giorni che si svilupperanno all’interno della piazzetta Francesco Giuseppe che si trova a fianco dell’auditorium comunale. Con un "sipario" anche sulla Grande Guerra, sabato 27, con lo spettacolo "Fronti di guerra, fronti di pace", protagonista il coro giovanile "Freevoices", diretto da Manuela Marussi, al pianoforte Gianni Del Zotto e voce recitante Paola Aiello, la resentazione del libro "Le battaglie sul Carso. 1916" di Mitja Juren, Nicola Persegati e Paolo Pizzamus (Gaspari Editore) e la presenza degli esperti della Grande Guerra dei "Sentieri di pace" della Pro Loco di Fogliano Redipuglia.
Si parlerà di sport, cucina ed alimentazione, ma anche dello "stato di salute" dell’Italia e delle nuove frontiere del giornalismo. Una tre giorni dedicata al giornalismo, che avrà quale obiettivo quello di proporre al pubblico non solo diversi modi di dare ed interpretare la notizia, ma anche quelle che sono alcune tematiche legate alla professione ed al rapporto con il lettore, non necessariamente quello di un quotidiano o di una rivista cartacea.
"Il titolo scelto, ovvero "Leali delle notizie" - spiega Isabella Sandri - sta a significare non solo il viaggio ed il trasporto che il giornalista o il lettore provano nel redigere o leggere una notizia, ma anche la lealtà e la veridicità che si debbono mantenere nell’esposizione di un fatto o di una vicenda che possa essere di cronaca, di costume o di sport.
L’obiettivo di questa manifestazione, alla sua prima edizione e, quindi, promossa a livello sperimentale, è quello di mettere a confronto gli addetti ai lavori, con quello che è il loro pubblico quotidiano. Si tratta, quindi, di capire come lavorano i giornalisti ed i reporter, quali sono i loro "segreti", quali, poi, le loro sensazioni ed i loro stati d’animo nel momento di dare una notizia o di commentare un fatto. Ma anche quando loro preparano un’inchiesta o un reportage che può essere d’attualità, di sport o di cultura gastronomica".
Dall’altro lato si vuole sensibilizzare le persone nei confronti di chi lavora al di là della telecamera o ai tasti di un computer e del quale, spesso, si conosce solo la firma o il mezzo busto.
Capire, quindi, che cosa vuol dire essere giornalista oggi, che cosa i lettori prediligono, ma anche cosa non piace e che cosa si vorrebbe leggere. "Leali delle notizie, dunque, è un nuovo modo di rapportarsi con un mondo, quello della notizia, che spesso finisce con non essere veritiero e, quindi, poco leale. Spetterà ai protagonisti di queste giornate sfatare ogni dubbio ed ogni incertezza, abbattendo ogni ostacolo tra mass media e persone comuni.
Il festival verrà inaugurato venerdì 26 giugno alle 18 e alle 18.30 prenderanno il via tutta la serie di conferenze che arricchiranno la serata.

Festival del giornalismo a Ronchi del Legionari
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.