Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

"Brandl": concluso un anno di attività davvero intenso

Si è svolta venerdì 30 gennaio l’assemblea sociale del Circolo Brandl di Turriaco, evento che ha chiuso definitivamente i festeggiamenti per il 25° di attività e ha aperto una nuova avventura per il sodalizio

Parole chiave: attività (22), Circolo Brandl (44), bilancio (10)

Come ogni anno l’assemblea sociale è stata l’occasione per rendicontare sulle attività svolte nel 2014 e per promuovere, attraverso la compagine sociale, il programma per l’anno appena iniziato.
Il presidente Elisa Baldo, ha iniziato porgendo il benvenuto a tutti gli intervenuti e passando a ricordare gli eventi principali del 2014 sottolineando la difficoltà sempre maggiore che di anno in anno si riscontra nel ricevere contributi dai vari enti pubblici. Molte sono state le attività proposte nel corso dell’anno e che hanno visto il sodalizio lavorare in sinergia con altre associazioni presenti sul territorio.
Sono state sottolineate le sinergie con i vari enti pubblici e privati che hanno sostenuto l’attività come l’amministrazione comunale locale, la Banca di credito cooperativo di Turriaco, Provincia e Regione, Consorzio culturale del monfalconese e Fondazioe CaRiGo, nonché con alcune associazioni particolarmente vicine per obiettivi e finalità come la Società filarmonica di Turriaco, l’Associazione culturale bisiaca, la parrocchia di Turriaco e la Pro Loco di Turriaco.
Durante la serata non sono mancati i momenti di commozione quando, a chiusura del rendiconto 2014, sono stati ricordati tutti i soci fondatori del Circolo Brandl, tra cui il primo presidente Armando Tomasin scomparso ormai diversi anni fa, ma è soprattutto stata ricordata la continuità di quattro membri che, allora fondatori dell’associazione, ancor oggi con continuità, sono attivi all’interno del consiglio direttivo: un diploma di ringraziamento è andato a Danilo Barea, Rinaldo Baldo, Ermes Berlese e Flavio Gon senza dimenticare l’operato di tutti i membri del direttivo che veramente si dedicano anima e corpo al sodalizio.
Anche per il 2015 il circolo cercherà di tenere fede alle iniziative di maggiore rilevanza di cui è promotore, nonché di integrarle con opportune novità e valorizzando eventuali sinergie ove possibile. Una new entry deriva da una proposta della banca di credito cooperativo di Turriaco, ossia l’istituzione di un premio da destinare a una persona particolarmente meritevole del Mandamento per l’impegno che profonde nel sociale; una sfida che ha come scopo, tra gli altri, quello di rinnovare la sinergia da sempre esistente tra Circolo Brandl e Banca di credito cooperativo. Il 2015 sarà poi l’anno della Biennale dell’Hobby, nonché occasione per altre esposizioni d’arte, per spettacoli teatrali, per un nuovo campo estivo da dedicare ai ragazzi e per altre occasioni di incontro e confronto su temi attuali e sentiti che, di volta in volta, il direttivo si impegnerà a proporre.
Parole di lode per l’operato del sodalizio sono state espresse dal parroco don Enzo Fabrissin che ha concentrato il suo intervento anche sulla necessità di forze nuove, dall’assessore alla cultura locale Carla De Faveri che ha sottolineato l’importanza degli interventi educativi che il Circolo propone ai giovani, dal presidente del Credito cooperativo Roberto Tonca che ha ribadito la stima e la fiducia che come istituto di credito ripongono nel Circolo e dal consigliere regionale Diego Moretti che si è complimentato per l’attività  allargando tale pensiero positivo anche alle altre realtà associative locali " … perché il paese di Turriaco è davvero promotore di grandi attività".

"Brandl": concluso un anno di attività davvero intenso
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.