Gorizia
stampa

Tre lustri di Gusti di Frontiera

La manifestazione dedicata alla gastronomia si svolgerà dal 27 al 30 settembre

Parole chiave: Gusti di Frontiera (8), enogastronomia (8)
Tre lustri di Gusti di Frontiera

Tra conferme e novità, Gusti di Frontiera si prepara a festeggiare i suoi tre lustri. Quella di quest’anno sarà infatti la 15^ edizione e si svolgerà dal 27 al 30 settembre prossimi, con ben 343 stand enogastronomici presenti.
Confermata la divisione in borghi della manifestazione, quest’anno ci si allargherà ospitando tutti e cinque i continenti, grazie all’arrivo di nuove nazioni come Australia, Nuova Zelanda e Camerun, che andranno a costituire il Borgo Novità, ospitato nel controviale Sallustio dei Giardini Pubblici; accanto a questi anche il nuovo ingresso di Marocco e Siria, che arricchiranno il Borgo Oriente, situato tra piazza Donatori di Sangue e via Boccaccio.
Novità non mancheranno anche nella dislocazione dei borghi "storici" di Gusti di Frontiera, alcuni dei quali saranno ritoccati per rendere più omogenea la distribuzione dei Paesi d’origine. Ecco quindi che Borgo Friuli Venezia Giulia andrà ad alloggiare in via Oberdan, parte di via Boccaccio e il tratto di corso Verdi compreso tra via Dante e Boccaccio. Corso Verdi, nell’isola pedonale, ospiterà le leccornie del Borgo Pane Pasta Pizza (o Borgo Tre P), mentre ancora una volta l’incrocio tra corso Italia, via Garibaldi e Diaz sarà dedicato all’Aperitivo Goriziano che per la prima volta, proporrà musica unificata tra i vari locali per ridurre al minimo il disagio notturno agli abitanti della zona e il problema del rumore.
Ritornano poi gli amati borghi Italia, Austria, Francia, Balcani e Slovenia, accanto al Borgo Latino e America, Europa Centrale e Nord Europa, tutti facenti parte ormai dell’"ossatura" di Gusti. Per gli amanti del pesce di nuovo presente il Borgo Mare all’ex mercato all’ingrosso e, per chi sceglie di non consumare carne, il Borgo Vegetariano tra corso Verdi, via Oberdan e via Mameli.
La parte storica della città - via Rastello, delle Monache e Mazzini - si trasformerà ancora una volta nella Via dei Sapori, mentre piazza Sant’Antonio sarà nuovamente la casa del Salotto del Gusto, con i suoi show cooking, conferenze e talk show.
Spazio anche per il non alimentare, con il Mercato di Gusti, accolto tra le vie Rismondo, Diaz e Garibaldi.
Presente infine anche in questa 15^ edizione il Borgo Associazioni, tra via Crispi e Morelli, e la Piazza del Gusto - tra le piazze Cavour e Sant’Antonio - che accoglierà le attività istituzionali, tra le quali per la prima volta sarà presente anche una delegazione Croata.
All’interno dei servizi messi a disposizione dei tanti visitatori non mancheranno Infopoint, le "Kid Zone" dedicate allo svago dei più piccolini, servizi igenici e punti di Primo Soccorso, nonché bus navetta e treni speciali che verranno annunciati nelle prossime settimane. Svelati anche alcuni nomi degli ospiti del Salotto del Gusto: a tagliare il nastro sarà la chef stellata Michelin Cristina Bowermann, che ha "stregato" il pubblico di Roma e internazionale con la sua cucina davvero originale, mentre l’ospite d’onore sarà il "re del cioccolato" Ernst Knam, giudice del seguito programma TV "Bake Off Italia".

© Voce Isontina 2018 - Riproduzione riservata
Tre lustri di Gusti di Frontiera
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.