Gorizia
stampa

Dedicato al Calvario il numero 41 di Lucinis

La pubblicazione curata dell'associazione "La Primula" con la parrocchia e l'Unione delle Associazioni locali

Parole chiave: Associazione La Primula (1), Lucinis (2), giornale (1)
Dedicato al Calvario il numero 41 di Lucinis

È dedicato in modo particolare al Calvario il numero 41 del giornale "Lucinis", frutto dell’iniziativa congiunta dell’associazione "La Primula" con la Parrocchia San Giorgio Martire e l’Unione delle Associazioni "Lucinîs". Come riportato nella pubblicazione, dopo tanti anni di sollecitazioni e presentazioni di progetti, si è arrivati infatti a un primo e deciso intervento pubblico volto a valorizzare le potenzialità storiche e turistiche del monte, che peraltro è parte integrante delle vicende del passato della comunità. Determinante la sinergia tra tante realtà locali, impegnate a vario titolo nella cura e nel mantenimento del patrimonio naturalistico e storico del Calvario. Non mancano i riferimenti alle vicende belliche di cui il colle è stato teatro, anche proponendo un intervento dello scrittore Paolo Rumiz.
Come illustrato nella presentazione pubblica al centro civico, nelle sue 32 pagine "Lucinis" racconta il paese con occhio attento alle sue peculiarità, guardando al suo futuro e nello stesso tempo alla sua storia plurisecolare. Tante le figure di cui è offerto un ritratto, dai meccanici Vidoz che da decenni operano nel paese, diventando un vero e proprio punto di riferimento, alla preside dell’istituto comprensivo Maurizia Marini, andata in pensione, dallo scultore Giorgio Narduzzi all’ingegnere e progettista Massimo Marini. Tra immagini del passato del paese, il giornale è utile per fare un tuffo nel passato, magari rivivendo le vicende della famiglia di Virgilio Cargnel o la realizzazione del centro civico. Non mancano gli anniversari importanti, tra cui quelli dell’associazione "La Primula" e della Coral di Lucinis. Il giornale riporta anche una dettagliata descrizione dei lavori nella sede della Cassa rurale in via Visini, sottoposta a una serie di interventi di adeguamento impiantistico oltre che di rinnovamento strutturale, a 33 anni dalla sua costruzione.
Una pubblicazione che rappresenta anche una vetrina importante per le tante associazioni che operano in paese, come i Danzerini e il gruppo scout. Immancabile una sezione sportiva, anche perché per i lucinichesi le soddisfazioni non sono mancate, grazie alla Dinamic Gym che ha sfiorato il podio europeo e ad Alessandro Mezzena che ha partecipato al campionato europeo di karate.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Dedicato al Calvario il numero 41 di Lucinis
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.