Gorizia
stampa

Da 90 anni il folklore testimone del territorio e delle due genti

Anniversario per i Danzerini di Lucinico

Da 90 anni il folklore testimone del territorio e delle due genti

Una presenza costante, non solo per gli eventi in sé che propone, ma per tutto ciò che questi loro eventi rappresentano e il piacere di un folto gruppo di persone nello stare insieme, per rappresentare la storia e la cultura di un territorio". Con queste parole il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, ha salutato il Gruppo Folkloristico Danzerini di Lucinico alla presentazione del calendario degli eventi per la celebrazione del loro 90° anno di fondazione.
Un programma fitto che, a partire da questo mese di aprile, proseguirà poi fino all’inverno con numerosi appuntamenti di diverso carattere. "In occasione di questi 90 anni - ha commentato il presidente del Gruppo, Giovanni Bressan - si vuole cercare di essere ancora più presenti sul territorio ed è per noi uno stimolo importante per coinvolgere tutta la città con iniziative che vadano anche oltre l’incontro con il folklore; si proporranno infatti attività a tutto tondo".
Scorrendo il calendario degli eventi, il 28 aprile ci sarà - presso la Chiesa di San Giorgio Martire a Lucinico, alle ore 11 - l’assegnazione del riconoscimento "Amì di Lucinis", premio che quest’anno verrà attribuito a Maurizio Negro, ex presidente dei "Danzerini".
Gli eventi proseguiranno poi il 4 maggio alle 18, con l’inaugurazione - presso il Centro Civico di Lucinico - della mostra/concorso "I Danzerini hanno fatto il giro del mondo", a cui seguirà la premiazione dei disegni vincenti. Il progetto ha coinvolto tutte le scuole del comprensorio, con la partecipazione di circa 500 bambini.
Il 16 giugno segna il ritorno della "Frae di Primavera", giunta alla 34^ edizione, che vedrà la presenza dei gruppi folkloristici aderenti ad A.G.F.F. del Friuli Venezia Giulia. L’appuntamento si terrà dalle ore 11 presso la Chiesa di San Giorgio Martire e alla Cjasa Pre Pieri Mosetti di Lucinico.
In estate, il 25 luglio alle 20.30, il suggestivo Palazzo Coronini Cronberg di Gorizia farà da cornice alla presentazione del video "La magia dell’Isonzo", a cura del maestro Licio Venizio Bregant; la proiezione sarà preceduta, alle 19, dalla visita guidata al Palazzo, con l’accompagnamento speciale dei Danzerini in costume.
Doppio appuntamento l’11 agosto con, alle 17 alla Cjasa Pre Pieri Mosetti di Lucinico, la Rassegna internazionale "Amici della Fisarmonica" e, alle 21 all’interno della sagra di San Rocco di Lucinico, "Folklore con le stelle", evento che vedrà la presenza anche di diversi gruppi dall’estero.
Si arriva così all’autunno con, il 23 novembre, la serata di musica e danza "Le romanze friulane", curata ancora una volta dal maestro Licio Venizio Bregant, che verrà ospitata al Teatro comunale "Giuseppe Verdi" di Gorizia.
A chiudere le celebrazioni per i 90 anni del Gruppo Folkloristico, il "Gran galà del 90°", in programma "Alla Tavernetta" di Remanzacco dalle 12.30 e che vedrà la presenza dei Danzerini di oggi e di un tempo.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Da 90 anni il folklore testimone del territorio e delle due genti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.