Gorizia
stampa

Corsi di formazione nel campo dell’edilizia per i detenuti

Un progetto Formedil e Fondazione CaRiGo

Parole chiave: detenuto (2), formazione (50), corso (41), carcere (25)

Si è concluso il 28 ottobre 2016 presso la Casa Circondariale di Gorizia il corso "Tecniche di ripristino e di tinteggiatura di interni", della durata di 40 ore, gestito dal Formedil Gorizia, Ente per la Formazione e per la Sicurezza in Edilizia della provincia di Gorizia, finanziato con fondi privati erogati dalla Fondazione Cassa di Risparmio del FVG.
Il corso nasce da un’esigenza manifestata a Formedil da parte del Garante per i detenuti (Conferenza Regionale Volontariato Giustizia FVG), don Alberto De Nadai, assieme al cui ufficio è stata progettata un’attività fortemente improntata alla pratica, senza prescindere dalla indispensabile teoria su prodotti, tecniche e materiali, e finalizzata a dare, ai partecipanti, delle competenze di base utilizzabili anche nel momento in cui il periodo di detenzione sarà giunto alla sua conclusione. Il corso intendeva fornire, infatti, agli allievi alcune tecniche di base per la tinteggiatura e per il ripristino di sottofondi attraverso stuccatura e rasatura. Il percorso formativo, pur fornendo alcune conoscenze teoriche sia rispetto la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro che rispetto materiali ed attrezzature edili è stato prevalentemente incentrato su esercitazioni pratiche, utilizzando spazi messi a disposizione dall’amministrazione carceraria. Si è trattato quindi di un "laboratorio pratico" in situ.
Le 40 ore del corso sono state sviluppate in 13 incontri da settembre a ottobre 2016.
In questa iniziativa il Formedil Gorizia ha potuto mettere in campo sia la sua esperienza di progettazione e coordinamento delle attività formative sia impiegare personale di notevole esperienza e di forte motivazione, in particolare il docente Paolo Fabris, titolare di un’impresa di tinteggiatura del monfalconese e da molti anni disponibile, per pura passione, alla docenza non solo in corsi organizzati e gestiti dal Formedil Gorizia e rivolti alle maestranze edili ma anche da Edilmaster Trieste, ente con il quale il Formedil Gorizia collabora in modo assiduo per le attività formative finanziate. Nello specifico Paolo Fabris anche nella struttura carceraria di Trieste ha svolto con esiti positivi analoghi laboratori di tinteggiatura.
Soddisfazione è stata espressa dai detenuti che hanno frequentato il corso soprattutto perché alcuni luoghi interni ed esterni del carcere hanno "cambiato volto", risultando maggiormente sani ed accoglienti, sia anche per avere incontrato e collaborato con professionisti che li hanno stimolati: una sorta di "finestra" con la realtà esterna. Soddisfazione è stata espressa anche dal personale del Formedil Gorizia per questa "nuova esperienza" all’interno del carcere.
Il corso è stato finanziato in toto dalla Fondazione Cassa Di Risparmio di Gorizia che ha erogato un contributo per la realizzazione del medesimo sostenendo i costi della docenza e dei materiali acquistati per le esercitazioni pratiche. La Fondazione ha inoltre concesso un contributo per fornire un’indennità oraria agli allievi.
L’auspicio è che questa prima esperienza all’interno della Casa Circondariale di Gorizia da parte del Formedil porti ad altri progetti tesi a fornire competenze professionali ai detenuti che potranno essere sfruttate al di fuori delle mura del carcere.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Corsi di formazione nel campo dell’edilizia per i detenuti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.