Gorizia
stampa

Agesci: la Zona verso nuovi orizzonti

Assemblea dei capi dei Gruppi scout al Pastor Angelicus. L’invito dell’assistente don Gismano a "costruire oggi più che mai il bene nei ragazzi che ci vengono affidati"

Parole chiave: Progetto di Zona (1), Agesci (9), assemblea (28)

Nelle scorse settimane, presso il "Pastor Angelicus" di Gorizia, si sono radunati in assemblea i capi di tutti i Gruppi scout facenti parte della Zona di Gorizia. L’ordine del giorno dell’assemblea annuale prevedeva la presentazione della bozza del nuovo Progetto di Zona, la nomina dell’Incaricata di Zona per la branca Lupetti/Coccinelle nella persona di Alice Berini (Ronchi 1), la votazione e relativa elezione di un membro al Comitato di Zona (organo direttivo della Zona stessa assieme ai Responsabili), la votazione e relativa elezione dei due Responsabili della Zona e la messa in comune e relativa approvazione del bilancio consuntivo 2015/2016 e preventivo 2016/2017.
Dopo aver verificato la validità dell’assemblea con 13 Gruppi partecipanti su 13 censiti ed aver nominato un segretario ed un presidente, la parola è passata a don Franco Gismano, Assistente Ecclesiastico della Zona che ha richiamato l’attenzione dei presenti sulla "Giornata della Memoria".
Argomento attualissimo quello dell’olocausto, dove la riflessione sul tema ci ha spinti ad interiorizzare che non basta fare "memoria" per non fare il "male". Ha proseguito nel suo intervento ricordando la nostra azione educativa: "…nei ragazzi che ci vengono affidati oggi è necessario più che mai costruire il bene". Ha concluso l’intervento con una provocazione che vogliamo riportare così come l’ha espressa: "L’uomo da solo non può fermare il male, solo con l’aiuto del Signore lo può fare".
Terminato il momento di riflessione, è stato lasciato spazio ai Responsabili regionali Anica Casetta e Nicola Pavan, intervenuti all’assemblea, che oltre ad augurare a tutti un proficuo lavoro, hanno ricordato che quest’anno si lavorerà molto sulla riforma Leonardo e che la commissione creata a proposito (formata da capi appartenenti a tutte le Zone della regione) ha già iniziato l’analisi delle stesse allo scopo di ridarne significato e senso… obiettivo specifico della riforma.
Viene poi illustrato da parte di Giovanna Manzato (la Responsabile di Zona uscente) il lavoro che il Consiglio/Comitato ha svolto durante l’anno 2015/2016 appena concluso.
Oltre agli eventi delle branche, ha sottolineato l’impegno da parte dei Gruppi scout per la stesura del nuovo Progetto di Zona. Ha evidenziato l’importanza della collaborazione con la Diocesi, che ogni anno organizza eventi costruttivi, di riflessione, di aggregazione… per giovani, ragazzi ed adulti. Ha messo in risalto che come gli scout sono laboriosi ed economi… sempre più Gruppi stanno aderendo al progetto "Cambuse critiche". Il progetto prevede l’acquisto di generi alimentari della catena equosolidale.
A seguire, un membro del comitato ha presentato la relazione del bilancio consuntivo e preventivo, che è stato approvato in assemblea. Nel bilancio di quest’anno, la Zona ha accantonato un contributo che verrà donato ai 4 partecipanti al "Rover Moot 2017", evento internazionale per rover e scolte, che si svolgerà in Islanda.
La pattuglia che si è occupata di preparare la bozza del Progetto di Zona ha velocemente riassunto a che punto siamo arrivati.
Dopo un report da parte di tutti i Gruppi, la bozza vede come obiettivo "la cura del capo". I contenuti del progetto si compongono di 3 macro contenitori: formazione, relazione tra zona e gruppi, comunicazione. Come seconda fase è previsto ora che la bozza passi al vaglio ed integrazione da parte delle branche, che andranno più nello specifico individuando possibili obiettivi.
Dopo una pausa, fatta per permettere ai capi presenti di votare i candidati ad alcuni incarichi, la Responsabile di Zona uscente passa ai ringraziamenti a chiusura del suo incarico. Esprime con soddisfazione il piacere di aver lavorato con questa Zona, dove ha ricevuto supporto, responsabilità ed impegno da parte di tutti. Augura un anno ricco di stimoli che porti all’approvazione del nuovo Progetto di Zona la primavera prossima.
Passa poi parola alla presidente che, oltre a ringraziare Giovanna dell’ottimo lavoro svolto con serietà, competenza, accoglienza, precisione e passione, passa alla proclamazioni dei due nuovi Responsabili della Zona di Gorizia: Lavinia Zamaro (Cormons 1) e Nicola Bregant (Ronchi dei Legionari 1).
Si ringrazia la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia per il contributo elargito anche quest’anno.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Agesci: la Zona verso nuovi orizzonti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.