Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Partecipato rito dell’Imposizione delle Ceneri in Duomo a Cormons

La Quaresima: un tempo di conversione per comprendere veramente chi siamo

Partecipato rito dell’Imposizione delle Ceneri in Duomo a Cormons

Con il rito dell’imposizione delle ceneri le comunità parrocchiali della collaborazione pastorale cormonese, come tutte le altre parrocchie, hanno iniziato il cammino di Quaresima. Il rito dell’imposizione delle ceneri apre il cammino di conversione quaresimale, perché ci ricorda che Dio fa nascere anche dalla cenere la vita.
La Quaresima ha detto, mons Paolo Nutarelli nell’omelia della Santa Messa vespertina in Duomo a Cormòns, è un tempo favorevole per un cammino di conversione. La proposta di questo cammini ha tre impegni concreti che il Vangelo ci propone: l’elemosina, il digiuno e la preghiera. L’elemosina oggi non può significare soltanto donare del denaro, ma anche donare il nostro tempo agli altri. Il tempo è divenuta la risorsa più scarsa che tutti cercano di proteggere. Il digiuno significa rinunciare a qualcosa per capire il valore dell’essenzialità. La preghiera infine ci aiuta ad entrare in noi stessi per comprendere veramente chi siamo.
Con la Quaresima, continua donpi, dobbiamo toglierci le maschere, ma non solo quelle del carnevale. Ci sono delle maschere che noi vogliamo indossare tutto l’anno, perché ci aiutano a farci vedere non come siamo realmente, ma come vogliamo che gli altri ci vedano. La Quaresima ci invita a curare di più l’interiorità per capire chi siamo veramente. Soltanto così potremo toglierci le maschere che per comodità indossiamo.

Partecipato rito dell’Imposizione delle Ceneri in Duomo a Cormons
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.