Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

I repertori sacri e profani della tradizione ortodossa nella parrocchiale di Mossa

Esecutori saranno i cori "Seghizzi" di Gorizia, "Perosi" di Fiumicello, "Giuseppe Schiff" di Chiopris-Viscone

Parole chiave: ortodosso (3), Russia (8)

Domenica 16 luglio alle 21 nella parrocchiale di Sant’Andrea in Mossa avrà luogo un concerto dedicato a Atmosfere, temi e motivi della musica ortodossa nei repertori sacri e profani russi. Esecutori saranno i cori "Seghizzi" di Gorizia, "Perosi" di Fiumicello, "Giuseppe Schiff" di Chiopris-Viscone accompagnati dal baritono solista Lorenzo Tomasella, dalla pianista Mattia Fusi e diretti da Italo Montiglio.
Il  programma prevede l’esecuzione di musiche sacre ortodosse russe di Chesnokov, Kedrov, Hristov, Ljubiumov, Bortniansky, Part e Rachmaninov. In conclusione sarà eseguita la Cantata "Aleksandr Nevskij" di Prokof’ev.
Questo accostamento è tutt’ altro che casuale, ma vuole dimostrare la profonda unità di ispirazione che lega compositori di differenti epoche e stili con richiami espliciti alla tradizione liturgica, dalla solenne maestosità e grandezza innodica alla semplice monodia solistica o corale. Il fondamento di questa sostanziale unità non è solo determinata dalla comune matrice linguistica, ma anche e soprattutto da un comune sentire, da una cultura plurisecolare che lega tutti alla terra madre, al di là delle barriere del tempo, dello spazio e delle ideologie.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
I repertori sacri e profani della tradizione ortodossa nella parrocchiale di Mossa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.