Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

I pittori di guerra

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio

Parole chiave: Società Cormonese Austria (4), pittura (30)

Nella sede della Società Cormonese Austria di via Matteotti 7 è aperta la mostra "Armati di solo pennello".
La rassegna è incentrata sulla importanza che le arti figurative hanno avuto durante il conflitto.
Sul fronte non c’erano soltanto i soldati, ma i comandi militari avevano reclutato, oltre che i giornalisti, anche gli artisti-soldato.
Armati del solo pennello e di una tavolozza hanno ritratto la guerra nei vari aspetti.
Immagini che spesso venivano utilizzate poi a fini benefici e propagandistici.
Tra gli artisti che hanno operato tra le trincee, ne sono esposti in mostra 37, e solo per citare qualcuno Egon Schiele, Oskar Kokoshka, Alfred Kubin, Albin Egger-Lienz, Ignazio Stolz, Hugo Bouward, Livio Bonazza da parte austriaca, e tra gli artisti italiani Italico Brass, Giacomo Balla, Giulio Aristide Sartorio, Fortunato Depero, Mario Sironi da parte italiana.
La mostra aperta fino al prossimo 6 gennaio è visitabile ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19 (l’esposizione rimane chiusa solamente il lunedì e nei giorni di Natale e Capodanno).

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
I pittori di guerra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.