Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

A Sdraussina la Kaiserfest dedicata all’Imperatore

Appuntamento mercoledì 17 e giovedì 18 agosto

Parole chiave: Kaiserfest (1), imperatore (2)

Il 17 ed il 18 agosto ritorna la tradizionale festa tanto attesa da molti goriziani e triestini. Si tratta della Kaiserfest, la festa in ricordo dell’Imperatore d’Austria-Ungheria. Quest’anno oltre a festeggiare il genetliaco di Francesco Giuseppe sarà ricordato anche l’ultimo Imperatore d’Austria, il beato Carlo, il cui genetliaco cade proprio il giorno prima, il 17 agosto.
Da alcuni anni la Kaiserfest si festeggia a Sdraussina dove i parrocchiani hanno desiderato mantenere viva una tradizione che stava per essere perduta. Non si tratta tanto di un ritrovo di nostalgici, ma di ricordare le nostre radici e soprattutto un modello (la Mitteleuropa) di convivenza e collaborazione di culture e lingue diverse,  fondamentale per il futuro che stiamo costruendo.
In questo contesto, alle 19 del 17 agosto, i parrocchiani hanno organizzato una conferenza sul nuovo organo per la Scuola diocesana di organo e musica sacra. Il monumentale Kaiser-Karl-Orgel, che sarà costruito dalla ditta Zanin a Poggio non solo per la Scuola, ma per tutti gli appassionati di arte organaria. Uno strumento totalmente mitteleuropeo, che andrà incontro agli stili storici di cui il Goriziano ha goduto fino al 1918. Si tratterà, infatti, di un organo ispirato alle sonorità barocche sia tedesche che austriache (senza dimenticare le influenze boeme, caratteristiche presenti in tanti strumenti sloveni), il tutto assieme all’interpretazione della tradizione veneta della casa Zanin. Ciò permetterà l’esecuzione di un repertorio vastissimo, sia della scuola nordica, tedesca che mediterranea. Questo anche per dimostrare che il ricordare il passato ci permette di guardare al futuro, di creare cultura, occasioni di incontro e di sviluppo per le nuove generazioni. Si tratta di un progetto importante, che sarà realizzato in varie fasi, in base ai mezzi disponibili.
La conferenza vedrà gli interventi di Francesco Zanin (il costruttore), don Federico Butkovi¤, Ivan Portelli (storico), Elia Pivetta (organista) con intermezzi dell’organista Roberto Squillaci. Il 17 alle 18 sarà celebrata una messa in ricordo dell’Imperatore Carlo. Il 18, invece, dopo la S. Messa delle 18, preceduta da solenne scampanio, ci sarà un concerto all’aperto e vari festeggiamenti con un mercatino di oggetti Austroungarici.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
A Sdraussina la Kaiserfest dedicata all’Imperatore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.