Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Ruda: una grande giornata di sport con omaggio al mondo del volontariato

Ben 1212 i marciatori e appassionati della camminate presenti con provenienza anche dagli angoli più lontani del Friuli Venezia Giulia ma anche dalla vicina Slovenia e dal Veneto

Parole chiave: sport (14), volontariato (26)

Un una giornata meravigliosa di sole si è svolta la 23^ Marcia della Solidarietà a favore della UILDM organizzata dall’UsAcli Ruda nell’intento di mantenere vivo l’esempio di disponibilità di Franco Quargnal, ispiratore indimenticato della manifestazione.
Il sole ed il fatto di essere l’unica marcia Fiasp organizzata nell’ambito della regione Friuli Venezia, hanno felicemente provocato un’invasione di autovetture a coprire ogni spazio del ricreatorio parrocchiale e del centro del paese e portato ben 1212 marciatori e appassionati della camminate con provenienza anche dagli angoli più lontani del Friuli ma anche dalla Slovenia e dal Veneto.
Tra i gruppi sportivi, come frequentemente succede nelle marce del territorio, la palma del più numeroso è andata al generoso sodalizio dei Donatori Sangue Campolongo-Tapogliano, che ha collaborato direttamente anche nella gestione della giornata.
Ma buona è risultata anche la presenza dei marciatori del Gruppo Olmo, degli   Amis di Vie Rome di Gonars, del Comitato per Federico, dell’U.O.E.I. di Udine, dei Millepiedi, degli amici di San Peter, del Gruppo Palmanova, di Running Club 2.
E’ stata fatta particolare festa al gruppo di mini marciatori locali radunati simpaticamente sotto il nome Gruppo Pedibus, per fare loro assaporare lo sport e la solidarietà allegata.  
Alla cerimonia di premiazione finale dei gruppi c’è stato l’accorato intervento del Presidente UsAcli rudese Erminio Rigonat, che ha sentitamente ringraziato i volontari che hanno operato per la manifestazione, per donne e le mamme che han preparato dolci a iosa e han bussato ad aziende e a benefattori per una ricca lotteria.  
"Lavoriamo, si dice  - ha affermato Rigonat - per costruire un mondo migliore. No - ha sottolineato - quella società migliore c’è già! Pensate ad una radiografia dei vostri paesi - ha invitato ancora il presidente - e registrerete esempi di volontariato e di solidarietà in una miriade di modalità e di disponibilità. Pensiamo alle Lucciolate, ai Comitati pro-Missioni, alle iniziative degli Alpini, agli aderenti delle varie Protezioni Civili, alle Croci Verdi, all’Auser, ai vari comitati per Federico, per Angela, per Franco… Il volontariato vincerà su egoismi e azioni disumane…"
Si è unita senz’altro ai ringraziamenti la presidente dell’UILDM di Udine Daniela Campigotto, che ha raccontato delle tante iniziative e dei tanti percorsi effettuati per migliorare la vita degli associati e dei bisognosi di cure.
Per l’Amministrazione Comunale rudese è intervenuto l’assessore Arch. Giorgio Gratton che ha portato il saluto ed i ringraziamenti da parte del Sindaco Palmina Mian ed ha rivolto personali accenti di elogio per l’organizzazione dell’evento, confermando la piena assonanza degli ambienti municipali rispetto ad operati così pregnanti di significato non solo per i partecipanti per l’intera comunità ed in modo particolare per le più giovani generazioni.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Ruda: una grande giornata di sport con omaggio al mondo del volontariato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.